Recensione Xlogic: un’offerta completa

Recensione Xlogic

La recensione xlogic ci mette di fronte, come già accaduto per la recensione supporthost, al detto “meno è meglio”. Abbiamo trattato moltissime aziende che forniscono servizi di server che offrono una serie di prodotti che possono ritagliare meglio il prodotto su misura ma che rischiano di creare non poca confusione.

Sebbene tutti offrano un servizio clienti è necessario ricordare che non tutti gli utenti di internet compresi, molto speso, i quadri dirigenziali delle piccole aziende non sono esperti in questa materia e ciò potrebbe essere grave. L’usabilità dei servizi internet è estremamente importante per mettere tutti nelle possibilità di operare.

Molto spesso la scelta migliore è quella di semplificare al massimo l’offerta in modo tale che il cliente possa farsi subito un’idea di cosa si ha veramente bisogno che al costo di rischiare di presentare meno prodotti. Essendo un mercato molto competitivo si ha quindi la necessità di decidere dove andare perché le “piccole” possono offrire le stesse caratteristiche di quelle più grandi oppure selezionare solo gli elementi migliori riuscendo quindi ad essere oltremodo agile.

La prima scelta impone delle spese maggiori soprattutto in termini di personale, perché le risorse molto spesso sono sempre le medesime perché sta tutto nel modo in cui vengono allocate. La recensione xlogic dimostra come la seconda strada sia la scelta più opportuna. In buona sostanza xlogic è un’azienda in buono stato di salute e questo anche perché ha deciso di intraprendere la strada della semplificazione con otto differenti tipologie di prodotti di hosting e server di base con le varie opzioni per andare a livellare la clientela.

Recensione Xlogic

Altri servizi necessari che devono essere citati sono il rilascio del Secure Socket Layer, conosciuto molto di più con la sigla SSL, necessari non solo per chi ha deciso di aprire un negozio online ma anche per tutti coloro che hanno deciso di aprire un blog. Se sprovvisto di questa certificazione alla piattaforma online viene preclusa la strada a molte possibilità. Il settore dell’hosting reseller, di cui abbiamo parlato in una guida creata ad hoc, ottimo per guadagnare del denaro con la rivendita dei servizi. È inoltre interessante tenere presente che certamente non può mancare la possibilità di registrare un dominio perché senza di questo non si può creare praticamente nulla.

Ma scopriamo meglio questa società per capire da dove viene e dove vuole arrivare. La xlogic è una compagnia nel 2011, tra poco quindi spegnerà la sua decima candelina, nella provincia torinese con lo scopo, com’è facilmente intuire, vendere prodotti hosting e server. Da sempre un grande spazio viene dato ai tecnici che naturalmente sono necessari per correre ai ripari con la massima velocità per qualsiasi problema dovesse sopravvenire.

I data center sono localizzati in Europa e nello specifico in Olanda, in Inghilterra ed in Germania riuscendo comunque a garantire dell’hardware di ottimo livello. Le prestazioni quindi sono molto interessanti in termini di velocità, sicurezza e stabilità. Questi elementi quindi concorrono per garantire un buon rapporto qualità/prezzo che va a rendere questa società una scelta valida per la propria attività online.

Nello specifico la tecnologia adottata da xlogic comprende switch e router CISCO, società leader nel settore del networking, mentre i server marchiati DELL sono di ultima generazione equipaggiati con processori Xeon – SSD – RAID10 con fibra ridondante da 40 GB. Come accennato in precedenza, non c’è alcun rischio di ritrovarsi con il sito offline.

Alternative a Xlogic

Xlogic è un’azienda in grado di offrire una serie di ottimi servizi mantenendo una qualità molto elevata. Come vedremo in seguito vi sono una serie di interessanti prodotti ad un costo più che accessibile.

Ma naturalmente se vuoi cambiare e cerchi un’alternativa Xlogic, è consigliabile per i prodotti che offre SupportHost, potete comunque leggere voi stessi le caratteristiche perché abbiamo creato la recensione SupportHost, abbiamo comunque redatto varie recensioni che potrebbero interessarvi:

cPanel Italiano per l’hosting web: tutte le caratteristiche

La scelta di cPanel per l’hosting web è la scelta migliore per chiunque voglia mettere online la propria piattaforma web in totale autonomia. Questa applicazione web risulta essere molto facile da usare perché grazie al suo design si possono facilmente risolvere molti problemi inerenti al sito ed al server. Si possono infatti montare i propri domini oltre a creare i sottodomini e le email in base alle caratteristiche del proprio piano.

Per i database il discorso potrebbe essere differente perché si potrebbero creare dei problemi alla piattaforma. Ci sono software molto simili che possono essere assimilabili come, per esempio, Plesk che riesce a garantire caratteristiche altrettanto utili anche se è necessario ricordare che vi sono delle differenze tra le due piattaforme. Sicuramente tra i due è cPanel il software che viene adoperato con maggiore frequenza mentre l’altra applicazione viene adoperata solo per alcuni sistemi operativi come, per esempio, Ubuntu Server.

Programma affiliazione xlogic: vediamo come guadagnare

Vi sono molte opportunità per guadagnare del denaro con questa azienda ed una di queste è il programma di affiliazione di xlogic. In effetti questo è un sistema abbastanza standard che permette di ottenere delle entrate in base alla mole di utenti che l’affiliato riesce a generare. Non si parla quindi solo del proprio sito internet ma anche dei canali social.

Di norma viene stabilita una percentuale in base ai contratti che vanno in porto. In questo modo si ha la possibilità di guadagnare del denaro. Una volta che si aderisce all’iniziativa è premura dell’azienda di fornire link e banner da inserire nelle pagine in modo da poter cominciare a guadagnare da subito.

Come funziona realmente questa operazione e soprattutto quanto si può guadagnare?

La buona notizia è che non c’è bisogno di spendere nulla per accedere a questa operazione è sufficiente registrarsi e scaricare il link ed i banner ma non solo perché l’azienda metterà a disposizione degli utenti una serie di strumenti e tecnici che sosterranno gli utenti a cominciare a guadagnare.

È normale inoltre tenere presente che bisogna avere pazienza perché prima di tutto è necessario attirare gli utenti, un numero importante, quindi aspettare che gli stessi effettuino l’azione e che facciano l’operazione che farà guadagnare denaro all’azienda e all’affiliato.

La cosa interessante è rappresentata dal fatto che le commissioni partono dal 30% per arrivare fino al 50%. Naturalmente tanto più contratti vengono sottoscritti tanti di più saranno le commissioni che verranno accreditate. Un altro aspetto che deve essere preso in considerazione e che vanno ad incidere sul prezzo finale sono i prodotti che vengono acquistati.

Registrare dominio con xlogic: quanto costa farlo?

Non è possibile fare praticamente nulla se non si possiede un dominio perché risulta essere necessario perché servono per identificare una persona o un’azienda nella rete. Questo si compone del nome vero e proprio diviso col punto dall’estensione.

Il nome ed il dominio sono due elementi molto importanti ed in questa recensione xlogic non poteva proprio cambiare per il procedere della propria attività perché, per esempio, il .it è preferibile se si parla di un sito italiano o che deve operare in Italia ma se, per esempio, si decide di creare una attività internazionale il .com è la scelta più opportuna. Sono presenti una serie di estensioni che vanno a caratterizzare meglio il tipo di attività che si sta creando. È necessario tenere presente che vi sono delle spese da sostenere annualmente per mantenerlo.

Il costo varia in base all’estensione che si decide di registrare. Un altro elemento è rappresentato dal recupero dei domini.

Se, per una qualsiasi ragione, non è stato possibile registrarlo è possibile rinnovarlo entra trenta giorni dalla scadenza però ad un prezzo maggiorato. È possibile inoltre trasferire il dominio da un altro registrar in modo da poter usufruire delle promozioni di xlogic senza cambiare nulla.

La cosa che bisogna tenere sempre a mente è il fatto che nessuno è proprietario di un dominio ma solo un assegnatario ed è per questo motivo che esiste il rinnovo.

Recensione xlogic: i servizi aggiuntivi sui domini

Sono presenti una serie di servizi aggiuntivi che possono essere molto interessanti per creare una piattaforma dotate di caratteristiche molto interessanti che possono migliorare e non di poco la propria presenza online. Questi sono:

  • la possibilità di creare sottodomini che sono collegati allo stesso dominio ma per un certo senso indipendenti;
  • il redirect è invece un modo per reindirizzare gli utenti verso un altro sito;
  • la possibilità di aggiungere un altro dominio al proprio piano hosting.

Quali sono i metodi di rinnovo del proprio dominio?

Le strade alla fine sono quelle tradizionali perché sono imposte e non possono essere modificate. È possibile quindi procedere con il rinnovo Manuale che necessita dell’azione dell’utente per completare l’operazione oppure con il rinnovo Automatico. Nel secondo caso non si deve far nulla perché tutte le operazioni ovvero rinnovo e prelievo del denaro vengono effettuate in autonomia dal sistema. Il primo caso è consigliabile per chi vuole avere sotto controllo le spese e pianificarle.

Quali sono le caratteristiche inclusi nei domini

Vi sono alcune interessanti caratteristiche che possono essere incluse nel dominio e che comunque possono migliorare le funzionalità del dominio che riescono ad implementare le sue caratteristiche come il Whois Privacy che permette di proteggere le proprie informazioni personali.

Quando si registra un sito internet si devono rilasciare una serie di informazioni facilmente visibili a tutti ma mediante il Whois Privacy queste informazioni verranno offuscate.

La Gestione Name Server permette di usare al meglio il proprio sito sia che si possieda un piano hosting sia se si ha il dominio con lo spazio web.

Come trasferire dominio su xlogic?

Il trasferimento del dominio è un’operazione abbastanza comune perché potrebbe in effetti essere una scelta quasi obbligata se si decide di accedere magari a prezzi decisamente più convenienti. La cosa purtroppo non è così automatica perché ci devono essere comunque degli elementi necessari che permettono il trasferimento del dominio, vediamoli:

  • il dominio non deve essere scaduto;
  • il dominio non deve essere bloccato;
  • il dominio non deve avere il Whois bloccato;
  • è necessario avere a disposizione il codice Auth, che viene fornito dal provider d’origine.

Per poter concludere questa operazione è necessario registrarsi nell’area riservata del registrar per procedere con tutte le operazioni che servono per portare in porto il trasferimento.

Piani Hosting Xlogic: una serie completa di prodotti

Un’altra parte molto importante della recensione xlogic è l’hosting e questa compagnia offre una serie di prodotti incentrati sull’hosting che possono senza dubbio essere molto interessanti per gli utenti privati e per le aziende. Quando si decide di procedere in questo settore è importante considerare il rapporto che si va ad instaurare tra la qualità ed il prezzo ma anche le proprie reali necessità. Si va quindi a parlare di una vera e propria analisi dell’attività che dovrà essere messa online.

Tutte o quasi tutte le aziende che vendono hosting web tendono a creare una serie di prodotti in grado di livellare le caratteristiche dei vari prodotti in modo da riuscire ad ottenere un prodotto abbastanza interessante per tutte le esigenze. Naturalmente xlogic non è da meno visto che propone una serie di elementi.

Come scegliere la migliore soluzione per la propria piattaforma online?

La scelta di una soluzione di questa compagnia è conveniente non solo per i prezzi che sono decisamente concorrenziali ma anche perché permettono di offrire una grande scalabilità alla piattaforma. Come si sa, avere la possibilità di aumentare le risorse riesce a portare un numero sempre crescente di utenti o almeno mantenere la pressione sul server degli utenti che sono stati già acquisiti.

Tra le altre ottime opportunità c’è la possibilità di installare in modo veloce ed estremamente semplificato per installare applicazioni come WordPress, Drupal, Prestashop, solo per parlare di quelle più importanti anche se ce ne sono molte altre. Vengono proposti due tipologie di prodotti: l’hosting condiviso e l’hosting multidominio.

Nel primo caso le specifiche tecniche sono abbastanza modeste non in termini di risorse allocate ma per il numero di domini che possono essere installati nel proprio account. È interessante notare che come per tutti i prodotti di xlogic non è previsto il dominio incluso nel prezzo.

Quali sono le migliori opportunità offerte da xlogic?

Questa azienda ha quindi pensato di inserire quattro differenti opzioni che sono tarate per offrire in base al prezzo specifiche tecniche che vengono offerte alla clientela. Vediamo le caratteristiche in comune con le varie opzioni messe in campo da questa azienda anche se bisogna tenere presente che le funzionalità per la sicurezza come l’AntiSpam Email e la scansione Antivirus non sono presenti nella versione base come anche l’hosting webmail.

Hosting Condiviso

Condiviso

Il mondo dell’hosting è una vera e propria giungla quindi è necessario studiare al meglio questo tipo di servizio in modo da poter ottenere ciò che si vuole senza rischiare di trovarsi a pagare più del dovuto. In questa recensione xlogic potremo studiare uno ad uno tutti gli elementi che vanno a comporre il servizio desiderato.

Il condiviso da parte sua riesce a portare interessanti opportunità per tutti coloro che decidono di creare una piattaforma online. Prima di tutto è necessario tenere presente che vi sono quelli singoli e quelli multidominio che variano non solo per le caratteristiche tecniche ma anche per il loro prezzo.

In primo luogo si deve ricordare che la differenza più importante sta nel fatto che nel secondo caso è possibile caricare più di un sito andando a creare un vero e proprio network in grado di migliorare la propria presenza sulla rete.

È interessante notare che le caratteristiche presenti in questo tipo di contratto rendono molto più semplice la scalabilità della propria piattaforma. Riuscendo a rendere la propria esperienza decisamente più tranquilla.

Per concludere è bene tenere presente che in nessun caso è previsto un dominio incluso, una scelta abbastanza bizzarra visto che è ormai abbastanza pacifica questa opzione nelle altre compagnie di questo settore.

Hosting Condiviso Mini

E’ la versione in assoluto meno costosa con il suo costo di soli 19,99 euro all’anno ma rappresenta un valido modo per fare un piccolo passo sul web per poi, quando ci sarà la necessità, aumentare le risorse non rischiando quindi di perdere il lavoro fatto fino a quel momento.

Si deve tenere presente però che il Mini non comprende servizi anche abbastanza importanti come il Site Builder, a dieci euro all’anno in più, il Jet Backup a 12 euro all’anno e l’Immunify Security che invece costa ben 30 euro all’anno in più. Se si sceglie un prodotto del genere comunque si ha in testa di sottoscrivere un abbonamento minimale che non comporti un elevato esborso di denaro perché se comunque si decidesse di accedere anche a questi due servizi si andrebbe a cambiare in modo radicale la spesa.

Le funzionalità Hosting Condiviso Mini

Si parte sicuramente dalla memoria di archiviazione che mette a disposizione 4 GB di memoria di archiviazione su SSD, è bene ricordare che i dischi a stato solido tendono ad offrire una velocità operativa maggiore rispetto a quelli tradizionali, con 50 GB di traffico mensile. Se comunque è possibile ospitare un solo dominio vengono garantite ai clienti database ed email illimitate. È però interessante la possibilità di sfruttare tutta la potenza di Softaculous 1Click Install che permette quindi di accedere alle piattaforme più importanti come WordPress, Drupal, Joomla, Prestashop e molti altri ancora.

Hosting Condiviso Lite

Un piccolo, nemmeno poi molto, rispetto al Mini con un costo di 29,99 euro all’anno. Vengono offerti una serie di caratteristiche più ampie tanto che facendo il confronto tra questi primi due tanto che compare tra le risorse incluse il Site Builder mentre rimangono esclusi tutti gli altri servizi. Tanto per cambiare non è compreso il dominio anche se si deve tenere presente che lo spazio per il traffico mensile è sensibilmente più elevato.

Le funzionalità Hosting Condiviso Lite

Lo spazio di archiviazione raddoppia rispetto al precedente arrivando a ben 8 GB sempre su disco a stato solido. Un punto di forza è sicuramente il traffico verso il proprio portare che è illimitato quindi non ci sono grandi problemi quando cominciano ad aumentare gli utenti. Come per il precedente pacchetto le email ed i database sono illimitati, non è previsto il dominio incluso ed è possibile ospitare un unico sito.

Hosting Condiviso Plus

Com’è normale che sia andando ad aumentare il tipo di piano aumenteranno anche le specifiche tecniche e naturalmente il prezzo. Si comincia a parlare di una grande quantità di spazio per far crescere la propria piattaforma in tutta sicurezza lontano da possibili problemi di sovraccarico del server. Sono comunque incluse una serie di interessanti applicazioni come il Site Builder ed il Jet Backup. Entrambe sono importanti per motivi differenti perché Site Builder permette di creare dei siti vetrina o landing page mentre lo Jet Backup permette di mettere i dati del proprio sito web al sicuro.

Le funzionalità Hosting Condiviso Plus

Il costo del plus è di 39,99 euro ma comprende una serie di elementi molto importanti per la propria attività partendo dal traffico illimitato con 12 GB su supporto SSD riuscendo quindi a mantenere una buona velocità nel caricamento dei file che compongono il sito riuscendo ad offrire un buon servizio ai clienti ed aiutare non di poco il posizionamento sui motori di ricerca. Anche in questo caso si parla di database ed email illimitate.

Il Softaculous 1Click Install è una vera e propria costante perché permette di installare i CMS velocemente e senza che il cliente abbia conoscenze informatiche specifiche. Anche in questo caso non sarà possibile ospitare al massimo un solo sito web.

Hosting Condiviso Power

Questo piano è stato organizzato in modo da offrire praticamente tutte le caratteristiche di cui si ha bisogno. Tenendo comunque presente che vi sono alcune mancanze che comunque vanno a pesare sulla scelta finale perché non offrire il dominio per il primo anno non rappresenta certamente una cosa abbastanza irrituale che quindi potrebbe non essere presa molto positivamente. Per il resto non ci sono grandi problemi perché il Power è la soluzione definitiva quando si parla di hosting condiviso raggruppando ed estendendo le funzionalità dei primi due.

Le funzionalità Hosting Condiviso Power

Il costo è di 54.99 euro l’anno e riesce a garantire 20 GB di spazio su SSD con traffico, email e database illimitati. Sono inoltre incluse le applicazioni Site Builder, Jet Backup ed Imunify Security. È possibile installare velocemente moltissimi CMS come WordPress, Joomla, Drupal, Prestashop e molti altri grazie a Softaculous 1Click Install.

Hosting Multidominio

Multidominio

Anche in questo caso si va a parlare di un prodotto di grande livello che assomiglia molto al condiviso normale ma in più possiede la possibilità di ospitare una serie di siti web. Un’opzione molto interessante se si decide di creare un network di un certo livello. Anche in questo caso ci sono quattro livelli che vanno a determinare il tipo di prodotto scelto.

Hosting Multidominio Base

Anche se potrebbe sembrare strano necessario comprendere che non si può fare il paragone tra i condivisi monosito ed i gestiti multidominio. Nel secondo caso, infatti, tutte le specifiche tecniche sono decisamente più elevate. Il costo è decisamente più alto anche perché vi sono delle specifiche tecniche di un certo livello. Anche per questo motivo si ha la possibilità di accedere ad una serie di specifiche tecniche di ottimo livello.

Le funzionalità Hosting Multidominio Base

La versione base di questo hosting è dotato di un SSD da 16 GB con traffico illimitato. Compreso nei 49,99 euro all’anno vengono offerti anche le email ed i database illimitati. È possibile ospitare fino a cinque domini sui quali è possibile installare facilmente i CMS come WordPress, Joomla e molti altri ancora grazie a Softaculous 1Click Install. Parlando di applicazioni Site Builder incluso nel pacchetto mentre Jet Backup è disponibile a 12 euro ed Imunify Security per 30 euro.

Hosting Multidominio Premium

Il costo sicuramente aumenta anche se alla fine tutte le funzionalità sono decisamente più elevate sia in termini di banda sia per la memoria di archiviazione.

Naturalmente non poteva essere differente perché se possono essere ospitati un numero abbastanza elevato di casi è necessario assicurare tutte le risorse per non rischiare di ritrovarsi con siti web senza copertura quindi in affanno durante il periodo di maggiore ingresso.

La possibilità di avere comunque a disposizione una serie di pacchetti permette di garantire una facile scalabilità in modo che la piattaforma cresca in modo naturale. Il costo del premium è di 89,99 euro.

Funzionalità Hosting Multidominio Premium

La versione premium dell’hosting multidominio porta con sé ben 24 GB di spazio su SSD, che riesce ad offrire la possibilità di creare delle piattaforme con specifiche tecniche molto interessanti riuscendo comunque ad ospitare senza alcun problema fino a dieci siti web. Ciò è possibile grazie al traffico illimitato in modo da poter supportare carichi di utenza molto elevati.

Sono compresi nel pacchetto anche le email ed i database illimitati e le applicazioni Jet Backup, Imunify Security e Site Builder. Si deve inoltre tenere presente che molto facile installare i migliori CMS presenti sul mercato come WordPress, Joomla, Drupal, Prestashop e molti altri ancora.

Hosting Multidominio Master

Arriviamo sempre di più nella parte alta dell’hosting multidominio dove le specifiche tecniche ed il costo, 139,99 euro all’anno, cominciano ad essere abbastanza importanti. Anche se bisogna ravvisare che solo alcune funzionalità sono state aggiornate mentre altre sono rimaste uguali alle altre eccetto la quantità di memoria di archiviazione disponibile quindi anche il numero di siti web ospitabili.

Le funzionalità Hosting Multidominio Master

Il Master e molto simile al Premium perché tutti gli elementi come il traffico, le email ed i database sono illimitati. Lo spazio di archiviazione è di 30 GB sempre su SSD, necessari per reggere quindici siti web, il massimo di siti ospitabili con questo pacchetto.

È possibile ottenere una serie di applicazioni gratuite come Site Builder, Jet Backup ed Imunify Security. Grazie al Softaculous 1Click Install è possibile installare il CMS di cui si necessita in modo semplice e veloce.

Hosting Multidominio Business

Questo è quel tipo di pacchetto che normalmente viene chiamato Enterprise che rappresenta il “gradino più alto” dei pacchetti di hosting come dimostra anche il prezzo di 304,99 euro all’anno. Le specifiche tecniche che vengono proposte a questa fascia di utenza che necessita di un network di siti web abbastanza nutrito.

Le funzionalità Hosting Multidominio Business

Quando si va a parlare di funzionalità avanzate è necessario ricordare che sebbene sia oltremodo costoso con le sue funzionalità si pongono le basi per un network di siti web decisamente nutrito.

E’ possibile infatti ospitare 40 siti web con traffico illimitato e 50 GB di memoria di archiviazione.

Le email ed i database sono illimitati e grazie alle molte applicazioni gratuite tra le quali troviamo il Jet Backup ed il Imunify Security riuscendo a garantire la sicurezza informatica e nello stesso tempo il mantenimento dei dati.

Hosting WordPress Gestito

In questa recensione xlogic non poteva proprio mancare la parte dedicata all’Hosting WordPress Gestito in grado di offrire prestazioni di fascia alta grazie alla presenza di dischi SSD-NVMe in accoppiata a server di ultima generazione.

In questo caso vi sono quattro differenti piani che come al solito vanno a determinare le specifiche tecniche ed i network che possono essere creati. Anche in questo caso è possibile andare a determinare ciò che verrà creato.

Come abbiamo visto spesso, è necessario tenere sotto controllo non solo la non solo lo spazio di archiviazione ma anche il traffico perché rappresenta la quantità di utenti che possono essere accolti. Naturalmente la banda concessa è direttamente proporzionale al numero di siti web che possono essere ospitati all’interno del server.

Anche in questo caso è possibile infatti sottoscrivere un contratto per un singolo sito fino a quello che può ospitare 5 domini. È interessante notare come in tutti i piani sono forniti del certificato SSL e la possibilità di effettuare il trasferimento sito wordpress gratuitamente.

Hosting WordPress Gestito: WP01

Si parla di un contratto nel quale è possibile ospitare un unico dominio con sistema operativo CloudLinux che porta ad una serie di interessanti caratteristiche come, per esempio, la stabilità e varie funzionalità che lo rendono perfetto per l’hosting. Questo particolare tipo di hosting non può supportare più di 50 000 utenti con la possibilità di ospitare un unico dominio. Per altro è interessante il pannello di controllo che include il cPanel, un ottimo strumento per amministrare in modo semplice il proprio server in tutti i suoi componenti. Tra le specifiche tecniche troviamo un processore Xeon supportato da 1 GB di RAM ed un SSD da 10 GB. Tra le altre cose troviamo il Jet Backup, l’Imunify Security ed una serie di applicazioni molto interessanti. Sono presenti inoltre sottodomini e database illimitati in grado di migliorare la propria esperienza online. Il costo è di 64,99 euro.

Hosting WordPress Gestito: WP02

Sono molte le caratteristiche simili al piano precedente come i sottodomini ed i database illimitati, le applicazioni Jet Backup e l’Imufy Security vengono implementate le altre caratteristiche come la un processore Xeon tecnologicamente più evoluto supportato da 1 GB di ram con 20 GB di memoria di archiviazione su SSD. Anche in questo caso troviamo un pannello di controllo con cPanel che ci permette di amministrare in modo rapido e semplice il proprio server. Possiede quindi le risorse sufficienti per supportare un traffico massimo di 100000 utenti. In questo caso è possibile ospitare due domini. Sono inoltre disponibili email, sottodomini e database illimitati. Il costo è di 84,99 euro all’anno.

Hosting WordPress Gestito: WP03

A 104,99 euro all’anno rappresenta un buon strumento per gli utenti per mettere online i propri siti, in questo caso si parla di poter ospitare fino ad un massimo di tre domini quindi è importante che siano presenti le risorse necessario per poter supportare al meglio il network. Per questo motivo che il comparto processori, sempre della serie Xeon, è stato aggiornato e migliorato rispetto al WP02 tenendo presente che si parla di una struttura informatica in grado di offrire una banda sufficiente per un quarto di milioni di utenti. Si parla inoltre di una memoria di archiviazione di 30 GB su SSD in accoppiata con 2 GB di RAM. Vi sono quindi tutte le possibilità per ottenere il massimo dal proprio network anche grazie alle email, i sottodomini ed i database illimitati.

Hosting WordPress Gestito: WP04

Si arriva quindi al livello più alto che xlogic offre a tutti coloro che hanno intenzione di creare il proprio network una struttura informatica davvero eccezionale.

Ciò è possibile perché vi è un ulteriore aggiornamento dei processori Xeon supportati naturalmente da 3 GB di RAM e 50 GB di memoria su disco rigido, il SSD, riuscendo a supportare un traffico di mezzo milione di utenti riuscendo quindi a supportare fino a cinque siti web.

Sono presenti le medesime specifiche tecniche degli altri piani come i sottodomini, i database e le mail sono illimitate. Il costo mensile di questo servizio è di 164,99 euro.

Hosting Ecommerce

Com’è stato previsto per l’hosting WordPress anche per l’ecommerce è stato deciso di creare una serie di piani ad hoc per riuscire a creare una serie di infrastrutture informatiche in grado di rendere più facile l’approdo alla rete. In effetti non sempre, purtroppo è abbastanza raro che le piccole aziende ed i negozi abbiano deciso di operare nella rete aprendosi un vero e proprio mercato internazionale.

Decidere di creare una piccola attività online è il modo migliore per crearsi un lavoro e cominciare ad intraprendere una carriera di un certo tipo. Anche in questo caso troviamo dei servizi ed applicazioni uguali per tutti come, per esempio, il sistema operativo CloudLinux e molti altri servizi illimitati come i sottodomini, le caselle email, i database MySql oltre al traffico che porta ad essere un elemento molto importante quando si va a parlare di piattaforme web.

Inoltre è necessario ricordare che tutte queste soluzioni sono il pannello di controllo di tipo cPanel che permette un’amministrazione semplificata di moltissimi aspetti del server. Altro elemento molto importante è rappresentato dalla possibilità di ottenere un certificato SSL. In questo caso si va a parlare di un aspetto essenziale della vita di un portale essendo la prova che il sito web in questione è sicuro.

Hosting Ecommerce EC01

In questo caso si va a parlare del livello basilare di questo prodotto perché con il costo di 6.99 euro al mese si ha a disposizione un processore della serie Xeon supportato da 1 GB di RAM e 15 GB di memoria di archiviazione su disco SSD NVMe andando a supportare fino a 50000 utenti. Questo piano dà la possibilità di ospitare al massimo un sito web.

Hosting Ecommerce EC02

Anche in questo caso si parla di un solo dominio ospitabile ma le caratteristiche tecniche sono decisamente migliori tanto che riesce a supportare fino a 100000 utenti rendendo l’infrastruttura molto più reattiva. Il comparto server, sempre Xeon, è potenziato ed è supportato da 1.5 GB di RAM con 25 GB di memoria di archiviazione sempre su disco SSD NVMe. Anche in questo caso è possibile ospitare un unico dominio. Il suo costo è di 8.99 euro al mese.

Hosting Ecommerce EC03

Si comincia a parlare di un piano abbastanza interessante perché comprende ben due CPU Xeon supportate da 3 GB di RAM con 40 GB su disco SSD NVMe. Tutte queste importanti caratteristiche fanno in modo da poter supportare un traffico di ben 250 000 utenti ed ospitare due domini. Il costo di 12.99 euro al mese.

Hosting Ecommerce EC04

Il costo di questo piano è di 16.99 euro e dà la possibilità di supportare un traffico di mezzo milione di utenti e di ospitare al massimo tre domini. Tra le altre cose troviamo tre processori Xeon supportati da 4 GB di RAM e 60 GB di memoria di archiviazione su disco SSD NVMe.

Hosting Dedicato

I dedicati sono un altro elemento che non può mancare nella nostra recensione xlogic In questa sezione troviamo un gran numero di soluzioni create ad hoc per rendere la propria attività online decisamente più adeguata. È necessario tenere presente che decidendo per un prodotto del genere è possibile sbloccare varie funzionalità che non possono in alcun modo mancare.

Nella recensione xlogic questo aspetto è molto importante perché fornisce degli strumenti molto interessanti agli utenti. Andando a vedere nello specifico i vari prodotti che possono essere offerti alla clientela tenendo comunque presente che l’offerta tecnologica è sempre molto interessante.

Tutti e quattro i piani sono basati su piattaforma Linux ma questo è normale perché solo questo sistema operativo riesce ad offrire una grande flessibilità di azione, sono dotati del pannello di controllo di tipo cPanel in modo da mettere tutti gli utenti di agire in modo il più possibile autonomo. Anche il certificato SSL è gratuito.

Come al solito troviamo i sottodomini, le caselle di posta elettronica, il traffico mensile verso il sito ed i database MySql. Tra le applicazioni comprese bisogna ricordare la Jet Backup, la Site Builder, l’antivirus ed antimalware.

Hosting Mail

Non sarebbe completa la recensione xlogic senza parlare dell’Hosting Mail. Questo piano comprende una CPU Intel Xeon supportato da 1 GB di RAM con 10 GB di memoria di archiviazione su supporto SSD NMVe.

Queste specifiche tecniche sono sufficienti per garantire fino a venti connessioni al secondo e dieci processi in contemporanea anche se il sistema è in grado di supportare un unico sito ospitato. Il costo è di 10.10 euro al mese.

Hosting SemiDedicato

Nell’hosting dedicato le specifiche tecniche sono differenti anche se alla fine per molti versi tendono ad essere abbastanza simili. In primo luogo viene concessa un processore e mezzo supportato da 1.5 GB di RAM con 20 GB di RAM di memoria di archiviazione su SSD NMVe. Sono tre i domini ospitabili mentre supporta fino a 30 connessioni al secondo con 15 processi in contemporanea. Il suo costo è di 20.10 euro al mese.

Hosting Dedicato

In questo piano sono presenti specifiche tecniche molto interessanti come due processori Intel Xeon supportati da 2 GB di RAM e 30 GB di spazio di archiviazione su supporto SSD NMVe. Queste caratteristiche permettono all’infrastruttura di poter ospitare fino a cinque domini con 40 connessioni al secondo e 20 processi in contemporanea. Il prezzo di questo piano è di 30.10 euro.

Hosting Dedicato Plus

Si ha un novo aggiornamento rispetto al Dedicato perché sono previsti tre CPU Xeon supportate da 3 GB di RAM con 3 GB di RAM e 60 GB di memoria di archiviazione su SSD NMVe. Queste specifiche riescono a supportare molto bene dieci domini con 50 connessioni al secondo e 30 processi in contemporanea. Il costo è di 50.10 euro al mese.

Virtual Private Server

Vps

Il VPS rappresenta una grande opportunità per rendere la propria esperienza online più interessante e fruttuosa. Questo tipo di infrastruttura rappresenta un ottimo modo per avere una macchina potente con vari servizi ma allo stesso tempo facile da usare con servizi che lo rendono decisamente utile.

È possibile inoltre optare per uno dei tanti sistemi operativi Linux attualmente a disposizione in ambito serve. Uno tra gli aspetti più interessanti di questo piano è la completa virtualizzazione grazie a KVM. Inoltre sono presenti un indirizzo IPv4, CloudFlare e l’accesso SSH.

Per concludere è necessario tenere presente che i prezzi sono tutti in offerta quindi potrebbero essere soggetti a modifiche. Vediamo quali sono i vari piani:

  • VPS 512 : in questo piano viene concesso un core Intel Xeon supportato da 512 MB con 15 GB di memoria di archiviazione su SSD. 2 TB di traffico mensile offrono inoltre la possibilità di operare in modo agevole al server. Tutto questo al costo di 8 euro al mese;
  • VPS 1024: si ha la possibilità di creare una soluzione più interessante grazie alla possibilità di avere a disposizione delle specifiche tecniche più elaborate tenendo presente che è possibile contare su due core di Intel Xeon con 1 GB di RAM e 35 GB di spazio di archiviazione e 3 TB di traffico per un costo di 10 euro al mese;
  • VPS 2048: come si nota in questo caso si ha a che fare con 2 GB di RAM per sempre 2 core di Intel Xeon e 65 GB di spazio di archiviazione su SSD. Il sistema è dotato inoltre di 4 TB si traffico sulla propria piattaforma web il tutto a 15 euro al mese;
  • VPS 3072: anche in questo caso si ha a disposizione 2 core del processore Intel Xeon con però 3 GB di RAM e 75 GB di memoria di archiviazione su SSD. Si ha inoltre a disposizione di 4.5 TB di traffico per gli utenti. Il costo di questo piano è di 20 euro al mese;
  • VPS 4096: i core arrivano a 4 del processore supportato da 4 GB di RAM e 100 GB di memoria di archiviazione su SSD. Il dispositivo è inoltre dotato di 5 TB di traffico. Il costo di 25 euro non è poi così alto anche se ci si potrebbe aspettare qualcosa in meno;
  • VPS 8192: questo piano è sicuramente il più ricco di risorse riuscendo a garantire 4 Core di un processore Intel Xeon con 8 GB di RAM e 180 GB di memoria di archiviazione su disco a stato solido. Vengono inoltre garantiti 6 TB di traffico web. Il costo di questo servizio è di 45 euro al mese.

Server Dedicati

Seerver

Dopo aver parlato di molti prodotti degni di far parte di questa recensione xlogic dobbiamo citare tutti quei servizi che per un motivo o per un altro non sono dedicati alla clientela standard ma probabilmente sono più vicine ai bisogni aziendali.

Con i server dedicati non si va a parlare di macchine messe a disposizione degli utenti senza alcun tipo si virtualizzazione. I server sono tutti equipaggiati con processori Intel che riescono ad offrire delle ottime prestazioni.

Tra gli elementi che troviamo in comune con i vari piani il costo di setup di 99 euro, datacenter in Germania, accesso root SSH, manutenzione attiva tutto il giorno tutti i giorni. Come in altri casi è possibile scegliere il sistema operativo basato su Linux che si desidera.

Inoltre tutti e tre i piani hanno a disposizione 30 TB di traffico sul proprio sito web. Tutto ad un prezzo che alla fine potrebbe essere considerato abbastanza basso. Queste sono le opportunità che vengono offerte da xlogic:

i7-6700 Skylake

Il processore quad core Skylake è sostenuto da 64 GB DDR4 di RAM con 9 TB di memoria di archiviazione divisi in questo modo: due dischi da 4 GB SATA da 6 GB/S e 2 dischi NVMe SSD da 500 GB ciascuno. Il costo di questo servizio è di 59 euro al mese.

i7-8700K Coffee Lake

Il processore è un hexa core Coffe Lake supportato da 64 GB DDR4 di RAM con la memoria di archiviazione affidata a due supporti SSD NVMe da 1 TB. Il costo di questo server è da 74 euro al mese.

i9-9900K Coffee Lake

Si parla di un processore octa core Coffee Lake supportato da 64 GB DDR4 di RAM con due supporti SSD NVMe ognuno da 1 TB. Questo server costa 84 euro al mese.

E-2176G Coffee Lake

Si parla di un processore della serie Intel Xeon supportato da 64 GB DDR4 e due dischi a stato solido di tipo NVMe da 960 GB ciascuno.

Recensione xlogic: il servizio clienti?

Non di rado creando le nostre recensioni abbiamo visto che un punto debole potrebbe essere rappresentato proprio dal servizio clienti perché questo strumento è importante almeno quanto la scelta dei prodotti. In primo luogo è necessario tenere presente che se non si offre ai clienti una buona struttura di assistenza il proprio progetto di compagnia ha una falla abbastanza seria. Xlogic mette a disposizione non solo una serie di guide in modo da rendere edotti gli utenti a risolvere i problemi da soli ma se ciò non dovesse essere sufficiente è possibile accedere a questo servizio mediante i ticket, il numero di telefono oppure tramite email.

Backup Storage

Bs

Il Backup Storage è molto importante per tutti coloro che hanno necessità di mettere al riparo i propri file e documenti. In questa recensione xlogic andremo a parlare di un servizio che non viene normalmente inserito tra le opzioni.

Come al solito vi sono una serie di caratteristiche comune tra tutti i vari piani come per esempio il numero massimo di dieci connessioni e tutti i vari strumenti per il corretto funzionamento come il FTP/FTPS e moltissimi altri. Vediamo quali sono i piani backup che vengono offerti da questa azienda:

  • BS-1: offre le specifiche tecniche basilari, costa meno di 5 euro al mese, ma offre delle specifiche tecniche abbastanza interessanti come lo spazio disponibile da 100 GB ed il traffico incluso di 1 TB;
  • BS-5: lo spazio disponibile sale a 500 GB mentre il traffico raddoppia arrivando a 2 TB. Il costo sale a 6.90 euro;
  • BS-10: è possibile archiviare file fino ad un massimo di 1 TB mentre il traffico è di 5 TB. Il suo costo è di 9.90 euro;
  • BS-20: lo spazio di archiviazione è di 2 TB ma il traffico web è di 10 TB, il suo costo è di 16.90 euro al mese;
  • BS-50: lo spazio disponibile è di 5 TB mentre il traffico è di 15 TB. Questo piano costa 34.90 euro al mese;
  • BS-100: si parla del piano più completo con 10 TB disponibili di memoria di archiviazione e 20 di traffico web. Il costo è di 59.90 euro al mese.

Ma Cosa ne pensano i clienti?

Ultimo elemento molto importante della recensione xlogic è rappresentata sicuramente i feedback rilasciati dagli utenti sono più che positivi ma la cosa davvero eccezionale è rappresentata dal fatto che la stragrande maggioranza degli utenti si sia trovato molto bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *