Recensione FlameNetWork: 5 prodotti molto interessanti

Recensione Flamenetworks

In questa recensione FlameNetWork prenderemo in analisi una compagnia di hosting molto interessante ma che viene sottovalutata molto spesso. Purtroppo questo è un mercato estremamente competitivo essendo popolato da una serie di operatori.

Indice dei contenuti

Alternative a FlameNetWork

Prima di tutto è necessario tenere presente che c’è SupportHost, una compagnia che sta ottenendo un successo sempre maggiore tenendo presente che il rapporto tra qualità e prezzo è molto elevato. Inoltre anche la sicurezza informatica è un punto estremamente importante.

Se invece sei interessato alle alternativa FlameNetWork puoi controllare le nostre altre recensioni:

Ciò può essere abbastanza conveniente per i clienti perché possono più facilmente reperire delle offerte interessanti ma è molto complicato per le aziende che invece devono cercare di trovare una propria nicchia. Proprio per cercare di “rimanere a galla” vediamo sempre più spesso delle offerte estremamente vantaggiose su prodotti di ottima qualità a prezzi davvero contenuti.

Come vedremo tra poco, questa compagnia è in grado di offrire non solo degli ottimi prodotti ma anche una serie di guide che possono essere molto utili se si è alle prime armi oppure se è sorto un problema alla propria infrastruttura informatica. Anche se esiste un servizio clienti, di cui parleremo nel corso della recensione FlameNetWork, avere a disposizione degli strumenti per intervenire da solo è importante non solo per operare con maggiore autonomia ma anche per riuscire a comprendere meglio il funzionamento.

Di tutti gli elementi che compongono la propria infrastruttura informatica in modo da poter intervenire in modo veloce nel malaugurato caso vi siano delle problematiche con la propria infrastruttura.

Recensione FlameNetWork: 4 datacenter sicuri e poco inquinanti

Non è sufficiente ora come ora offrire solo delle ottime specifiche tecniche quando si parla di datacenter perché le necessità attuali impongono una serie di importanti caratteristiche che non comprendono solo le specifiche tecniche dell’infrastruttura ma anche la compatibilità ambientale e la sicurezza che comprende non solo l’informatica ma anche la protezione in loco. Si deve tenere presente che questa compagnia si basa su quattro datacenter, cosa che va a migliorare i prodotti che verranno messi in evidenza in questa recensione FlameNetWork: due in Germania, Dusseldorf e Francoforte, e due in Italia a Milano ed a Roma.

Queste strutture sono dotate di caratteristiche molto importanti perché riescono ad essere completamente ecocompatibili non solo per l’uso dell’energia prodotta da fonti alternative ma anche perché la struttura è stata creata per non perdere sprecare energia riuscendo ad offrire delle ottime prestazioni.

Gli edifici sono strutturalmente in grado di resistere al fuoco grazie alla loro struttura, porte comprese, che può resistere al fuoco fino ad un massimo di 90 minuti ma anche per il collaudato sistema antincendio Heating, ventilating ed cooling conosciuto anche con il più semplice acronimo HVAC.

Il sistema è inoltre dotato di un’ottima ventilazione che riesce a garantire un ulteriore raffreddamento ai racks. Queste strutture hanno un’ottima protezione sia per la sicurezza informatica sia per quella fisica. Non solo c’è un controllo h24 da personale altamente specializzato ma vi sono vari strumenti di sicurezza come il controllo biometrico e le telecamere in modo da assicurarsi da non fare entrare personale non autorizzato in alcun modo.

Recensione FlameNetWork: la registrazione dei domini

Un importante elemento che non manca mai quando si parla di compagnie di hosting perché è alla base di tutte le infrastrutture informatiche. La scelta del dominio diventa quindi un punto estremamente importante della propria attività quindi si deve scegliere il nome con molta attenzione in modo da non rischiare di inficiare tutta l’operazione.

Quando si sceglie il proprio dominio si deve seguire delle regole in modo da riuscire a creare una attività di successo. In primo luogo è necessario che il dominio ricordi al meglio l’attività che si andrà a svolgere quindi non è conveniente scegliere un nome che non c’entra nulla con la propria azienda perché in questo caso si rischierebbe di ritrovarsi con un dominio poco interessante.

Cionondimeno è importante che sia accattivante perché non solo deve rappresentare l’attività dell’azienda ma deve anche essere in grado di elevarsi sulla massa. Un altro elemento altrettanto importante è la lunghezza.

Alcune volte si vedono domini tanto lunghi che diventano impossibili da essere ricordati e naturalmente ciò è un male ma si deve cercare di mantenere il dominio di poche parole che possa essere allo stesso tempo attraente e che rispecchia l’attività. Sembra una missione quasi impossibile ma alla fine basta pensare molto bene prima di registrare il dominio ed il gioco è fatto. 

Qual è la strategia invece se si vuole registrare un dominio recuperato?

Ogni giorno milioni di domini diventano disponibili a chiunque li voglia recuperare alla sola spesa della registrazione. In questo caso vi sono una serie di elementi che devono essere analizzati prima di poter procedere con la registrazione.

Purtroppo se si possiede un dominio recuperato ci si potrebbe trovare di fronte ad un bel problema perché questo potrebbe essere stato bannato dai motori di ricerca e per farlo ritornare visibile sarebbero necessarie delle operazioni lunghe e costose rischiando di vanificare il proprio investimento.

Questa operazione potrebbe però essere insufficiente perché c’è il rischio di ritrovarsi con un dominio con molto spam o con dei link tossici che a lungo andare potrebbe essere molto grave per il futuro della propria attività. Naturalmente mediante le ottime opportunità offerte dalla recensione FlameNetwork .

Che tipo di dominio scegliere? Il .com vs .it

Il concetto dell’internazionalizzazione è ormai estremamente diffuso tanto che sempre più attività stanno decidendo di entrare negli altri mercati magari più floridi e grandi del nostro ma per far ciò si deve partire dalla registrazione del dominio perché come abbiamo già visto in precedenza il sito internet è il migliore biglietto da visita per la propria attività.

Per riuscire ad avere successo su internet quindi bisogna registrare un dominio interessante ed accattivante ma, come accennato in precedenza, la cosa migliore è decidere le caratteristiche della propria attività e nel nostro caso se questa opererà unicamente nel nostro paese o se invece avrà un aspetto più internazionale.

Nel primo caso si andrà a registrare un ccTLD nazionale, nel nostro caso il .it, mentre se si decide di creare un’infrastruttura internazionale la cosa migliore è registrare un .com essendo riconosciuto da tutto il mondo come quasi ad avere un riconoscimento internazionale. Naturalmente nessuno vieta di partire dalle basi per poi sviluppare la piattaforma in modo da avere una vera e propria multinazionale.

In questo caso è necessario, dopo aver registrato il .com creare un redirect dal .it in modo che ogni volta che qualcuno cliccherà su, per esempio, www.azienda.it  il server porterà gli utenti verso www.azienda.com.

In questo modo non vi saranno problemi di sorta ed anzi il posizionamento del primo andrà a potenziare quello del .com riuscendo a creare una sorta di piccolo network. Nel corso degli anni i domini si sono adattati in base al cambiamento della situazione geopolitica del mondo andando a creare una serie di opportunità, un esempio tipico è il .eu che si riferisce a tutti i paesi facenti parte dell’Unione Europea.

Come vedremo in questa recensione FlameNetWork vi sono una serie di elementi molto interessanti quando si decide di registrare un dominio con questa compagnia.

Recensione FlameNetWork: Registrazione del dominio e la protezione del marchio

Non bisogna mai dimenticare che la registrazione del dominio nasce principalmente per difendere il proprio marchio nella rete quindi registrare solo un .it o un .com oppure tutti e due potrebbe essere non sufficiente. Le grandi compagnie l’hanno capito anche se alcune abbastanza in ritardo.

Se si decide di procedere con la registrazione del dominio è necessario registrare una serie di domini in modo tale da avere una copertura capillare della propria attività. In primo luogo è necessario registrare una serie di domini in modo da blindare il proprio marchio. Nella fattispecie è necessario registrare i principali suffissi ovvero quelli più usati:

  • .net: questo suffisso nasce con la restrizione per le aziende che operavano nella rete come infrastrutture ed in generale le organizzazioni specializzate nelle tecnologie di rete. Le restrizioni non sono mai state rese effettive arrivando a diventare un gTLD, ovvero un dominio generico;
  • .biz: nato circa 20 anni fa, fu creato per mettere a disposizione un’alternativa al .com vista la sua enorme richiesta;
  • .info: è un generico che ha ottenuto un grande successo nel corso dei suoi venti anni di vita. Il suo successo è derivato anche dal fatto che info in ben 37 lingue è l’abbreviazione di informazione;
  • .org: nasce nel gennaio 1985 e rappresenta la migliore scelta per le organizzazioni di vario tipo anche se chiunque può adoperare questo suffisso;
  • .srl: questo è uno dei nuovi suffissi e può essere usato unicamente da chi possiede una srl visto che comunque viene chiesto di inserire i dati aziendali;
  • .online: altro interessante suffisso generico perché va a specificare la propria presenza online, chiunque può registrarsi;
  • .shop: questo suffisso è molto interessante se si decide di creare un negozio online anche se interno al sito.

Recensione FlameNetWork: quali sono i suffissi che questa compagnia offre ai suoi clienti?

Andando a visionare i vari suffissi che sono a disposizione di tutti gli utenti di questa compagnia e soprattutto i loro prezzi. Non di rado quando si va a cercare il sito non è possibile reperire tutti i suffissi del mondo, un poco perché sono davvero molti ma anche perché vi sono una serie di restrizioni che non permettono agli italiani di registrarli.

Recensione FlameNetWork: i domini rari

La cosa interessante è che vi sono alcune chicche che probabilmente non sono poi così utili ma che possono certamente essere molto apprezzate, troviamo per esempio il .la che è il ccTLD del Laos davvero molto difficile da reperire altrove oppure il .tf che rappresenta l’antartide francese e molti altri ancora. Si va quindi a determinare la possibilità di ottenere un suffisso anche abbastanza particolare ad un prezzo alla fine abbastanza contenuto.

Naturalmente troviamo quelli tradizionali come .it, .com, . net e tutti gli altri. I prezzi vanno da quelli più bassi .co.uk, . me.uk e .org.uk con un costo di meno di otto euro fino a .protection e .security che arriva a poco meno di tremila euro. 

I servizi che vengono offerti con la registrazione del dominio

In questa recensione FlameNetworks abbiamo già visto che vi sono una serie di opportunità quando si decide di registrare un dominio visto che non è sufficiente da solo ma devono essere inseriti una serie di servizi che renderanno più semplice da una parte la registrazione mentre dall’altra renderà più sicura l’infrastruttura web.

In questa recensione FlameNetWork abbiamo quindi parlato dell’importanza del dominio ma è anche vero che vi sono dei servizi che possono sembrare accessori ma anche alla fine possono essere molto interessanti sotto molti punti di vista dall’usabilità fino alla sicurezza riuscendo a fornire la massima

Vi sono quindi alcuni elementi che devono essere presenti in un sito web in modo che gli utenti possano adoperare il sito in modo più sicuro. Questo non è un elemento di poco conto perché, soprattutto se si decide di vendere qualcosa online, è necessario assicurare la massima sicurezza informatica a tutti gli utenti in modo che essi siano coperti da possibili truffe online. Questi sono gli elementi che vengono forniti con la registrazione del dominio:

  • DNSSEC: vi sono una serie di elementi di sicurezza che devono essere adottate quando si decide di rendere il proprio dominio sicuro. Registrandolo si ha a disposizione il DNSSEC, Domain Name System Security Extensions, che garantisce l’affidabilità e la sicurezza delle informazioni fornite dal DNS;
  • Whois Privacy: permette di nascondere le informazioni di registrazione del dominio;
  • certificato SSL: mediante questo strumento è possibile rendere una connessione sicura da e verso la rete in modo tale da offrire agli utenti la possibilità di creare tutte le attività in modo sicuro poiché la trasmissione dei dati è completamente crittografata.

Recensione FlameNetworks: cosa ci offre questa compagnia sui domini?

Dopo aver effettuato una panoramica su questa compagnia è interessante entrare nello specifico sulle opportunità che viene offerta ai suoi  clienti. Come abbiamo spesso visto nella recensione FlameNetWork questa compagnia riesce a propone una serie di prodotti di ottimo livello con i servizi standard per la registrazione dei domini, vediamo quali sono i principali:

  • registrazione del dominio con a disposizione più di 120 estensioni;
  • trasferimento del dominio con inclusa gestione dei DNS.

Recensione FlameNetWorks: vari servizi email 

Le email sono una parte irrinunciabile per avere una attività di successo perché anche in questo caso si va ad intervenire sulla protezione del marchio che assume un ruolo estremamente importante. Nello specifico per chi ha un’attività da portare avanti non può pensare di inviare e ricevere la propria corrispondenza telematica tramite caselle di posta con un dominio generico sia esso google, yahoo o outlook.

La cosa migliore è sempre quella di offrire una certa sicurezza agli utenti per offrire la massima professionalità. Non possiamo certamente dimenticare parlando di recensione FlameNetWork di parlare dei servizi che propone agli utenti. Nello specifico vi sono tre prodotti molto importanti che riescono ad andare incontro a tutte le necessità, vediamo quali sono:

  • Server Mail dedicato in Cloud: si parla di un vero e proprio server adoperato per l’uso delle mail in ambito aziendale. E’ una soluzione molto comoda anche perché è tutto amministrato dai tecnici specializzati. Scegliendo questa soluzione viene offerto anche il comodo pannello Plesk mediante il quale è possibile gestire il servizio comodamente e senza avere particolari conoscenze;
  • E-mail professionale Zimbra in Cloud: Zimbra è un tipico prodotto per tutti coloro che necessitano di un servizio email professionale. Le email vengono erogate come Software as a Service, SaaS, tipica e potente soluzione per chi necessita di un prodotto su Cloud molto potente;
  • Posta elettronica certificata: ormai la PEC, posta elettronica certificata, è diventata un elemento molto importante non solo per le aziende ma anche per il privato perché questa particolare posta elettronica costituisce una vera e propria prova legale.

Recensione FlameNetWork: un’offerta di hosting web assolutamente completa

Dopo aver parlato di dominio bisogna parlare di hosting web perché, come ben si sa, senza uno spazio web il dominio non ha alcun senso. In questa recensione FlameNetWork parleremo di hosting in tutte le perché se non si può caricare nulla apparirà sullo schermo la pagina di cortesia della compagnia di hosting.

Naturalmente vi sono varie opportunità studiate per ogni tipo di attività in modo da esser sicuri di non acquistare né più né meno di ciò di cui si necessita. Questi FlameNetWorks mette a disposizione una serie di caratteristiche che rendono la proposta molto solida ed interessante:

  • sistema operativo CloudLinux OS;
  • attivazione istantanea;
  • storage ultraveloce;
  • attivazione istantanea del proprio pacchetto;
  • attivazione istantanea e gratuita dei certificati Let’s Encrypt;
  • pannello Plesk che offre un’interfaccia facile ed intuitiva per tutti i tipi di utenti;
  • dominio gratis per sempre;
  • multi PHP: è possibile scegliere la versione PHP desiderata dalla 7.2 fino alla 8.0;
  • protezione Brute Force che consente di bloccare qualsiasi tipo di attacco hacker;
  • Acronis® Cyber Cloud Backup: permette di mettere al sicuro i propri dati fornendo anche uno storico degli ultimi 30 giorni;
  • assistenza multicanale che permette di avere una rapida risposta tramite ticket, telefono ed mail;
  • Anti DDoS e Anti Malware: questo servizio permette di proteggere i propri siti da attacchi DDoD di tipo L3, L4 e L7. La protezione comprende anche gli attacchi da Malware.

Quali sono i pacchetti di Web Hosting che propone questa compagnia

In questa recensione FlameNetWork non possiamo certamente non parlare della dell’hosting web per i motivi di cui abbiamo parlato prima. Nella fattispecie troviamo il Pro Bronze, il Pro Gold ed il Pro Platinum che sono caratterizzati da prezzi e caratteristiche differenti in modo da poter ottenere, in base alle varie caratteristiche, il piano giusto per le proprie necessità. Nonostante tutto vi sono alcune caratteristiche uguali per tutti e tre, scopriamoli:

  • database e sottodomini illimitati;
  • migrazione assistita e gratuita;
  • registrazione o trasferimento dominio;
  • accesso SSH;
  • GIT;
  • Gestione DNS dominio;
  • Pannello Plesk;
  • Backup Giornaliero;
  • Certificati SSL Illimitati di tipo Let’s Encrypt;
  • Supporto WebP;
  • PHP Composer.

Come accennato in precedenza in questa recensione FlameNetWorks vi sono vari pacchetti che possono essere interessanti per ogni tipologia di utenti in modo da creare dei prodotti creati ad hoc. Vediamo nello specifico quali sono le sue caratteristiche:

  • Pro Bronze: il pacchetto si compone di  1 vCPU supportata da 1 GB di RAM e la memoria di archiviazione affidata ad una IBM® FlashSystem® A9000 ridondato da 10 GB inoltre c’è la possibilità di registrare 10 caselle di posta elettronica. Se si opta per questo prodotto si possono installare fino a due siti. Il costo è di diciannove euro al mese oppure 190 euro all’anno;
  • Pro Gold: in questo caso si ha a disposizione di 2 vCPU supportate da 2 GB di RAM con la memoria di archiviazione affidata a IBM® FlashSystem® A9000 ridondato da 15 GB con 15 caselle e-mail in grado di ospitare fino a tre siti web. In questo caso il costo è di 29 euro al mese oppure 290 euro all’anno;
  • Pro Platinum: in questo caso si ha la possibilità di ottenere ben 3 vCPU supportata da 4 GB di RAM con la memoria di archiviazione con il IBM® FlashSystem® A9000 ridondato da 25 GB e la registrazione di 25 mail. Mediante il Platinum è possibile ospitare fino ad un massimo di cinque siti. L’ultimo pacchetto proposto da questa compagnia è di 39 euro al mese oppure 390 euro all’anno.

Recensione FlameNetWorks: Hosting Prestashop è la soluzione ideale per il proprio e-commerce

L’hosting Prestashop è un servizio molto interessante per coloro che hanno deciso di aprire un’e-commerce e farlo affidandosi ad uno tra i migliori CMS attualmente a disposizione e non di potrebbe avere una recensione FlameNetWork di ottimo livello se non si parlasse di questi servizi nel . In effetti Prestashop è usato ormai da moltissimi negozi online e fonda la sua fortuna sulla stabilità del sistema e sulla facilità d’uso.

Vi sono una serie di piani che questa azienda offre ai suoi clienti partendo, come al solito, da una versione base fino ad una più complessa. Il Light, il Premium e l’Enterprise, sebbene abbiano delle specifiche tecniche assolutamente differenti possiedono delle caratteristiche in comune:

  • Registrazione o trasferimento dominio gratis per sempre;
  • Gestione DNS del dominio;
  • Pannello Plesk;
  • Certificati SSL illimitati, Let’s Encrypt;
  • Backup giornaliero;
  • Supporto WebP.

Questi Vediamoli nello specifico:

  • Hosting Condiviso PrestaShop Light: per 49 euro all’anno vengono offerte 5 GB di spazio su supporto SSD, 5 database, 5 sottodomini ed altrettante caselle email;
  • Hosting Condiviso Prestashop Premium: il prezzo sale a 89 euro all’anno per 10 GB di spazio web sempre su supporto SSD, 10 database e 10 sottodomini e caselle email;
  • Hosting Condiviso Prestashop Enterprise: il costo è di 179 euro l’anno per 25 GB di spazio su supporto SSD, 25 database e sottodomini, 25 caselle email.

Recensione FlameNetWorks: l’hosting CMS

Questa compagnia opera su tutti i CMS che sono attualmente presenti online. Vi sono una serie di software adatto ad uno scopo ben preciso anche se alla fine WordPress, grazie ad un nutrito numero di plugin che possono modificare completamente un sito rendendolo praticamente qualsiasi cosa.

Ciò ha portato grossi problemi per gli altri CMS che vedono perdere fette di mercato. Questa compagnia mette a disposizione, oltre a WordPress, i migliori software di questo tipo come Joomla, Drupal, Moodle e Magento. Vediamo i vari piani che questa azienda offre ai suoi utenti.

Recensione FlameNetWorks: hosting WordPress

Recensione Flamenetwork 1

Come accennato in precedenza in questa recensione FlameNetWork, WordPress è lo strumento perfetto per creare non solo blog ma anche per compagnie di un certo livello. La sua grande flessibilità lo ha reso uno strumento unico per il web.

Come accade per Prestashop anche in questo caso vengono proposti tre piani differenti tagliati apposta per tutte le necessità anche se vi sono delle caratteristiche in comune con tutti e tre :

  • Registrazione o trasferimento dominio gratis per sempre;
  • Gestione DNS dominio;
  • Pannello Plesk;
  • Backup giornaliero;
  • Certificati SSL illimitati, Let’s Encrypt;
  • Supporto WebP.

Questi sono nello specifico i piani:

  • Hosting WordPress Light: per 49 euro all’anno vengono dati a disposizione 5 GB di spazio su supporto SSD, 5 sottodomini ed email. Sono inoltre disponibili 5 database MySql;
  • Hosting WordPress Premium: viene offerto 10 GB di spazio web su SSD con 10 sottodomini ed email. Sono disponibili 10 database MySql. Tutto questo al costo di 89 euro all’anno;
  • Hosting WordPress Enterprise: il costo di questo piano è di 199 euro all’anno e garantisce uno spazio di 25 GB su SSD con altrettanti sottodomini, database MySql  e caselle email.

Recensione FlameNetWork: hosting Moodle

Un altro punto focale di questa recensione FlameNetWork è l’hosting Moodle. Questo è il CMS perfetto per tutti coloro che vogliono creare un’infrastruttura di e-learning per il pubblico oppure per la propria azienda. Questa compagnia permette di creare una soluzione molto potente perché dietro al CMS c’è un server abbastanza potente, vediamo le caratteristiche:

  • 2 vCPU Intel® Xeon® Silver 4110;
  • 4 GB VRam;
  • Storage 60 GB IBM® FlashSystem® A9000 ridondato;
  • Infrastruttura certificata VMware®;
  • BigBlueButton “Ready”;
  • Pannello Plesk Web Pro Edition;
  • Backup Acronis® Cyber Cloud 50 GB;
  • Expert SysAdmin Support;
  • Connettività Internet 1 Gbit.

Questo servizio viene offerto alla clientela ad un costo di 79 euro al mese oppure a 869 euro all’anno. La forza di questa soluzione, anche se usata per soli scopi interni, permette di offrire ad un costo abbastanza contenuto la perfetta soluzione per la formazione continua dei dipendenti. Ciò è importante perché avere dipendenti sempre aggiornati portano ad essere molto più produttivi.

Recensione FlameNetWork: hosting Drupal

Drupal è un altro CMS nato per la creazione di siti web dinamici sia per le aziende sia per i siti di informazione riuscendo ad offrire delle interessanti opportunità.

Sebbene meno user-friendly di WordPress rimane comunque una buona opportunità per coloro che hanno bisogno di un software potente. Anche in questo caso FlameNetWorks permette di offrire delle caratteristiche comuni per tutti i piani:

  • Registrazione o trasferimento dominio gratis per sempre;
  • Gestione DNS dominio;
  • Pannello Plesk;
  • Backup giornaliero;
  • Certificati SSL illimitati, Let’s Encrypt;
  • Supporto WebP.
Recensione Flamenetwork 2

Scopriamo nello specifico quali sono i piani che vengono offerti per l’hosting Drupal

  • Hosting Drupal Light: lo spazio web da 5 GB su SSD, 5 database MySQL,  5 sottodomini e 5 caselle e-mail. Il tutto ad un costo di 49 euro all’anno;
  • Hosting Drupal Premium: in questo caso viene raddoppiato tutto con lo spazio su disco a stato solido da 10 GB, 10 Database MySQL, 10 sottodomini e 10 caselle e-mail. Il costo è di 89 euro all’anno;
  • Hosting Drupal Enterprise: il costo è di 199 euro all’anno e può ospitare fino al massimo di 5 siti web. Lo spazio web è di 25 GB su SSD con 25 database MySQL e 25 caselle e-mail. 

Recensione FlameNetWork: hosting Joomla

Joomla è l’altro CMS, che proprio non poteva mancare nella recensione FlameNetWork, interessante per coloro che vogliono avere un sito moderno grazie anche alle molte estensioni, le equivalenti plugin di WordPress, ed una comunità decisamente attiva. Come accade spesso con questa compagnia vi sono una serie di caratteristiche comuni per tutti i piani:

  • Registrazione o trasferimento dominio gratis per sempre;
  • Gestione DNS dominio;
  • Pannello Plesk;
  • Backup giornaliero;
  • Certificati SSL illimitati, Let’s Encrypt;
  • Supporto WebP.

Hosting Joomla: i tre piani che propone FlameNetWorks

  • Hosting Joomla Light: per 49 euro all’anno viene offerto lo spazio web 5 GB SSD, 5 database MySQL, 5 sottodomini e 5 caselle di posta elettronica;
  • Hosting Joomla Premium: lo spazio arriva a 10 GB su supporto a stato solido, 10 database MySQL, 10 sottodomini e 10 caselle di posta elettronica. Il costo è di 89 euro all’anno;
  • Hosting Joomla Enterprise: il piano permette di ospitare fino ad un massimo di cinque siti web a 199 euro all’anno. Vengono offerti 25 GB di spazio su disco a stato solido, 25 database MySQL, 25 sottodomini e 25 caselle di posta elettronica.

 Recensione FlameNetWork: hosting Magento

L’hosting Magento rappresenta una buona opportunità soprattutto per coloro che non vogliono adoperare Prestashop oppure per coloro che vogliono avere un’infrastruttura informatica già pronta in modo da rendere la propria attività da subito operativa con risorse abbastanza importanti riuscendo ad offrire tutte le caratteristiche, come succede con Moodle, del Cloud Server Easy che riescono ad offrire delle ottime prestazioni. Vediamo quali sono le caratteristiche:

Hosting Magento: le caratteristiche 

  • 2 vCPU Intel® Xeon® Silver 4110;
  • 4 GB vRAM;
  • Storage da 60 GB IBM® FlashSystem® A9000 ridondato;
  • Infrastruttura certificata VMware®;
  • Pannello Plesk Web Pro Edition;
  • Backup Acronis® Cyber Cloud 50 GB;
  • Expert SysAdmin Support;
  • Connettività Internet 1 Gbit.

Il costo di questo servizio è di 79 euro al mese oppure 869 euro all’anno.

Recensione FlameNetWorks: le infrastrutture cloud

Recensione Flamenetwork

Sicuramente la tecnologia basata sul cloud sta ottenendo sempre più importanza perché la sua flessibilità fa in modo da rendere questo prodotto molto importante per le aziende che installano le loro applicazioni.

Il cloud computing che rappresenta una parte molto interessante di questa compagnia e quindi è stata inserita nella recensione FlameNetWork, in informatica si basa sulla possibilità di ottenere delle risorse su richiesta partendo da una serie di risorse presenti su internet configurabili dall’utente e dal fornitore. Questi sono i servizi che più normalmente vengono offerti alla clientela:

  • SaaS – Software as a Service: software come un servizio. In questa configurazione viene offerta agli utenti la possibilità di accedere online ad un software. Questa è una buona opportunità perché non necessita installazioni e di solito il costo di questa 
  • DaaS – Data as a Service: in questo caso alla base di questo servizio cloud ci sono i dati che vengono messi a disposizione degli utenti e che possono essere visualizzati con qualsiasi applicazione;
  • HaaS – Hardware as a Service: in questo caso viene messo a disposizione degli utenti l’hardware in modo da migliorare le prestazioni di una macchina;
  • PaaS -Platform as a Service: viene messa a disposizione una piattaforma alla quale gli utenti possono accedere e fruire di un determinato servizio;
  • IaaS – Infrastructure as a Service: viene offerta una serie completa di risorse non solo quindi software ma anche hardware e di rete.

Recensione FlameNetWorks: le caratteristiche del cloud di questa compagnia

Vi sono una serie di offerte che stiamo per parlare in questa recensione FlameNetWorks perché mette a disposizione dei suoi utenti ma tutti molto ben finalizzati per uno scopo ben preciso perché, data la vastità del campo in cui si opera, questo è l’unico modo per riuscire ad offrire dei prodotti tagliati proprio per i bisogni delle aziende.

Queste sono le caratteristiche specifiche del cloud secondo FlameNetWorks:

  • è possibile scalare il sistema molto velocemente grazie allo sblocco di risorse aggiuntive;
  • la struttura ridondata riesce a fornire la migliore sicurezza possibile dei propri dati. Alla bisogna infatti tutti i dati vengono trasferiti su un altro host senza alcuna interruzione del servizio;
  • storage estremamente veloce: l’adozione del IBM® FlashSystem® A9000 porta ad una grande velocità del sistema;
  • assistenza tecnica: la compagnia mette a disposizione dei suoi clienti una serie di tecnici altamente specializzati in grado di risolvere qualsiasi problema di natura tecnica;
  • disaster recovery geografico: viene eliminato il problema dell’inattività prolungata grazie all’uso di datacenter secondari;
  • backup giornaliero e restore: mediante l’uso del Acronis® Cyber Cloud Backup viene salvato sempre uno storico per 30 giorni in modo da poter avere sempre un punto di ripristino;
  • Anti DDoS ed Anti Malware: i cloud di questa compagnia sono protetti da attacchi di tipo DDoS e Malware di vario tipo;
  • monitoraggio proattivo: tutte le operazioni vengono controllate con grande attenzione in modo da poter intervenire con tempestività in caso di bisogno.

Oltre a queste caratteristiche è necessario evidenziare che i datacenter sono certificati VMWare, sono dotati della connessione sicura IPv6 e supportano completamente la GDPR.

Recensione FlameNetWorks: le proposte cloud 

I server cloud che stiamo trattando nella recensione FlameNetWork si dividono in Managed ed Unmanaged. Queste due soluzioni sono entrambi interessanti anche se la differenza sta principalmente nel grado di esperienza degli utenti perché, da come si può facilmente intuire, nel primo caso lo spazio cloud viene amministrato già dall’inizio da tecnici specializzati mentre nella seconda opzione lo spazio viene dato nella modalità “così com’è”.

Ciò significa che viene fornito l’accesso al root senza alcun lavoro e senza nessun tipo di amministrazione. Ciò significa che bisognerà sistemare tutti gli elementi in grado di mettere in funzione pienamente il proprio cloud.

La cosa interessante sta nel fatto che sia la scalarità del cloud permette di rendere il sistema molto flessibile in modo da riuscire ad ottenere il massimo dal proprio spazio anche quando il proprio progetto comincerà a crescere.

Inoltre la protezione da attacchi informatici riesce a creare un sistema di lavoro sicuro lontano dai più pericolosi attacchi informatici. Come per ogni sistema cloud non ci sono spese fisse tanto che il prezzo varia in base alle caratteristiche scelte ed alla sua quantità.

Recensione FlameNetWorks: Cloud Server Managed

Come accennato in precedenza questa è la versione più semplice da adoperare perché la gestione è assicurata da una squadra di tecnici molto preparata. Ciò porta ad affrontare questo aspetto della propria attività con la massima sicurezza e tranquillità. Queste sono le caratteristiche principali di questa particolare modalità:

  • installazione di un sistema operativo;
  • installazione,  messa in sicurezza e configurazione del pannello Plesk;
  • inserimento dello stock software come Apache, PHP e MySql, Ngix, SpamAssassin e molti  altri;
  • configurazione del sistema inclusa la piattaforma del software di sistema ed  il sistema operativo;
  • controllo proattivo per il cloud server;
  • miglioramento delle prestazioni ottimizzando il Cloud Server.

Recensione FlameNetWorks: Cloud Server Unmanaged

In questo caso si va a parlare di un vero e proprio spazio cloud completamente configurabile tenendo presente che è necessario essere estremamente esperti per poter ottenere delle ottime prestazioni oppure affidarsi alla propria squadra di sistemisti.

La maggiore flessibilità dell’ambiente riesce ad offrire un interessante opportunità per coloro che necessitano della massima flessibilità per la propria struttura. Queste sono le caratteristiche di questo contratto:

  • è possibile avere l’accesso al sistema operativo tramite SSH per il root o amministratore via RDP;
  • installazione o reinstallazione del sistema operativo Linux o Windows in base alle necessità;
  • riavvio del server cloud.

Recensione FlameNetWorks: i server dedicati e le ottime specifiche tecniche 

I server dedicati sono molto importanti per le aziende. Decidere di optare per questo prodotto può essere una buona opportunità se si decide di avere una buona potenza di calcolo senza il fastidio di avere un proprio server.

Una scelta del genere non può non creare dei problemi sia per i costi sia per la manutenzione. FlameNetWork permette di avere una propria soluzione server tenendo presente che il livello di protezione che questa compagnia applica è decisamente elevata. Avere un server dedicato significa poter contare su una vera e propria macchina con RAM, CPU e memoria di archiviazione ad uso esclusivo in modo da non dover condividere le risorse con altre aziende.

Con una macchina del genere è possibile installare un web server, il server database, il server mail ed una serie di interessanti applicazioni come i CMS. Vi sono tre livelli di server dedicati di FlameNetWorks: Smart, Top e Pro. Si parte dalla versione di base che include notevoli specifiche tecniche fino al Pro che va a determinare il livello di prestazioni che devono essere prese in considerazione. 

Recensione FlameNetWorks: Server Dedicato Smart

Il processore di questo tipo di server è un Intel® Xeon® E3, 8 x 3.5 Ghz, supportato da 32 GB di RAM con due SSD da 500 GB ciascuno, RAID-1 Hardware. Il sistema operativo è un linux CentOS versione 7 o 8. Il sistema è dotato inoltre del pannello Plesk Web Pro Edition che permette di amministrare il server in modo semplice e sicuro.

I dati del  sistema sono messi in sicurezza dal  Backup Acronis Cyber Cloud 100 GB. Mediante il Expert SysAdmin Support è possibile ottenere l’aiuto in qualsiasi momento. Viene offerta una connettività da 1 Gbit ed un indirizzo dedicato. Il costo di questa soluzione è di 219 euro al mese e 2409 euro all’anno.

Recensione FlameNetWorks: Server Dedicato Top

In questo caso vengono messi a disposizione due processori Intel® Xeon® Silver 4215, 32 x 2.50 GHz, supportati da 64 GB di RAM espandibile fino ad un massimo di 1 TB e la memoria di archiviazione 1 TB su SAN IBM® FlashSystem® A9000. Essendo scalabile è possibile aumentarla all’infinito. Sono presenti inoltre due  Fibre Channel da 16 Gbps migliorando di molto la connettività della macchina.

Questo dispositivo viene offerto con il sistema operativo Linux CentOS versione 7 o 8 con interfaccia Plesk Web Pro Edition. I propri dati sono sempre al sicuro grazie al Backup Acronis Cyber Cloud 500 GB inoltre è possibile godere dell’assistenza tecnica grazie al servizio Expert SysAdmin Support. Tra le altre caratteristiche del sistema la connettività è da 1 Gbps ed un indirizzo IP dedicato. Il costo di questo viene fornito su richiesta.

Recensione FlameNetWork: Server Dedicato Pro

L’ultima versione dei server dedicati proposti da questa compagnia è sicuramente la più potente grazie all’aggiornamento di tutti i settori dai processori fino alla RAM riuscendo ad ottenere delle risorse molto importanti riuscendo a garantire delle prestazioni eccezionali.

In primo luogo è interessante notare come il comparto CPU sia formata da due processori Intel® Xeon® Silver 4215, 32 x 2.50 GHz, supportato da 128 GB di RAM espandibile fino ad un massimo di 1 TB. La memoria di archiviazione è formata da SAN IBM® FlashSystem® A9000 da 1 TB espandibile all’infinito grazie alle sue ottime doti di scalabilità. Come nel Top, sono presenti due connessioni Fibre Channel da 16 Gbps.

Anche in questo caso è presente il sistema operativo Linux CentOS 7 o 8 con interfaccia  Plesk Web Host Edition in grado di rendere l’amministrazione molto più semplice quindi più produttiva. Il controllo e la salvaguardia dei dati è garantita dal Backup Acronis Cyber Cloud 1 TB inoltre è possibile ottenere continua assistenza grazie al Expert SysAdmin Support.

Per concludere questo tipo di soluzione offre una connessione a 1 Gbit ed 1 indirizzo IP dedicato. Come per il Top anche per il Pro il prezzo è fornito dietro richiesta.

Recensione FlameNetWork: la sicurezza

Come accennato in precedenza, questa compagnia offre una serie di elementi che possono essere molto importanti per la propria compagnia soprattutto se si va a parlare di una infrastruttura informatica.

In questa recensione FlameNetWork non possiamo non parlare di una serie completa di strumenti per la sicurezza ed ognuno di questi riesce ad offrire una serie di elementi molto importanti, vediamoli uno per uno:

I certificati SSL

I certificati SSL, Secure Socket Layer, permettono di offrire una maggiore sicurezza per gli utenti perché le informazioni che vengono trasferite sono criptate quindi estremamente difficili da essere carpite da malintenzionati, sono disponibili vari tipi diversi elementi che vanno a creare un maggiore sistema di protezione. Questi sono i tipi di SSL che vengono offerti da FlameNetWorks:

  • Positive SSL: è la versione di base e si fonda sulla validazione del dominio con una crittografia fino a 256 bit. Questa è la scelta migliore se si ha un blog, un piccolo e-commerce oppure una landing page. Il suo costo è di 30 euro all’anno;
  • Essential SSL: in questo caso si ha un certificato molto utile per un sito istituzionale o per un e-commerce di medio-grande livello. Si parla di una crittografia fino a 256 bit. Il costo è di 73,50 euro all’anno;
  • Positive SSL Wildcard: è un certificato, come i due precedenti, di validazione del dominio con una crittografia a 256 bit ed è consigliato per un sito con molti domini. Il costo è di 199 euro all’anno;
  • EV SSL: la differenza sostanziale con gli altri certificati è la validazione estesa con la solita crittografia che arriva fino a 256 bit che lo porta ad essere molto utile per le grandi organizzazioni. Il costo di questo certificato è di 249 euro all’anno.

Cloud Backup di FlameNetWorks

La protezione dei dati è un aspetto molto importante per coloro che operano nel settore informatico ma ancora più importante è la possibilità di mettere i propri dati al riparo e per fare ciò è imperativo avere un potente servizio di backup proprio come il  Acronis® Cyber Cloud Backup.

Come abbiamo visto in questa recensione FlameNetWork permette di salvare, tramite connessione privata, i propri file in un server secondario in modo tale che in caso di attacco o incendio oppure qualsiasi altra calamità nulla viene perso e la piattaforma può tranquillamente continuare a funzionare. 

Controllo costante della salute del server

I server sono molto importanti ma il loro continuo lavoro ma questo è comunque un grosso problema perché deve essere continuamente in funzione essendo un dispositivo in grado di rendere la propria struttura informatica sempre in ottima salute.

Ciò è possibile perché viene adoperato il controllo proattivo in modo tale che gli avvisi possano arrivare in modo tempestivo riuscendo ad ottenere il massimo della protezione rispetto a possibili problemi.

Protezione DDoS e Anti Malware

Questa compagnia riesce ad offrire una protezione molto elevata grazie all’adozione del Firewall Hardware Juniper che unisce il Firewall Packet Filter ed il Stateful Packet Inspection che riescono ad offrire una protezione formidabile contro gli attacchi provenienti dalla rete.

Protezione Anti Malware

Questa compagnia offre la massima copertura contro i malware che purtroppo sono molto diffusi nella rete queste sono le funzionalità che rendono particolarmente interessante questo strumento:

  • Scansione giornaliera;
  • Quarantine System;
  • Sistema di notifiche.

Recensione FlameNetWorks: servizi avanzati

FlameNetWorks offre una serie di funzionalità avanzate che comprendono una serie di interessanti opportunità molto interessanti sia per coloro che vogliono qualcosa in più dal proprio server sia per coloro che vogliono mettere al sicuro i propri dati da qualsiasi problemi che potrebbero sorgere. Naturalmente ha un aspetto molto importante anche il sistema di assistenza professionale alla clientela, vediamo nello specifico questi strumenti:

Expert SysAdmin Support: un servizio di assistenza completo

Avere l’assistenza di una squadra di tecnici altamente specializzati è un aspetto molto importante perché è possibile andare incontro a qualsiasi problema di natura informatica. Il servizio offerto include assistenza tutto il giorno per tutto l’anno in modo da poter ottenere la massima assistenza dalla creazione dell’infrastruttura fino alla sua realizzazione e sviluppo. Inoltre controlla la che l’infrastruttura informatica sia sempre correttamente funzionante.

Cluster: un importante elemento per la propria infrastruttura informatica

La cosa interessante che riesce ad offrire delle infrastrutture informatiche molto interessanti riuscendo ad ottenere delle prestazioni di fascia alta non solo per la sicurezza dei dati ma anche per le prestazioni delle macchine. La cosa interessante è rappresentata dal fatto che questa configurazione permette di ottenere sempre la migliore disponibilità dei servizi che vengono erogati. 

La migrazione sui sistemi di FlameNetWorks

Questa compagnia riesce ad offrire il massimo delle prestazioni quando si va a parlare di migrazione in modo da cominciare col piede giusto la propria attività online. L’azienda mette a disposizione dei suoi utenti una serie di strumenti in grado di rendere la migrazione meno traumatica possibile. Tra le altre cose viene effettuato lo studio di fattibilità con la presa in carico di tutto il processo di migrazione.

Un potente strumento per il disaster recovery

Rappresenta una soluzione molto importante per mantenere la continuità aziendale anche in un momento di profonda crisi come un attacco hacker oppure un problema interno. FlameNetWork permette di creare un sistema di data center indipendenti ed allocati in due differenti nazioni. Vengono inoltre definiti RTO e RPO ben certificati in modo da riuscire a creare un sistema assolutamente sicuro.

Recensione FlameNetWorks: tante luci ma alcune ombre 

Questa compagnia non sembra far parte del grande giro anche perché vi sono delle interessanti opportunità per i clienti sia privati sia business che possono godere di una serie di strumenti molto importanti anche se il costo non sempre si allinea con quelle degli altri competitor, problema non da poco.

Leave a Reply

Your email address will not be published.