Hosting porno: le caratteristiche

Web Hosting Porno

Come scegliere il migliore hosting porno? Aprire siti porno non è facile come potrebbe sembrare perché, come vedremo in seguito, sarà necessario prendere in considerazione una serie di problematiche che devono essere superate perché sono ostative rispetto alla nascita dell’attività.

Nonostante tutto decidere di aprire un sito con contenuti per adulti è una buon opportunità per garantirsi un’entrata anche abbastanza interessante tenendo presente che quello è un mercato in costante crescita e non conosce crisi. In questo caso si parla di una tipologia di hosting porno particolare. Sono proprio i siti pornografici simili, nella filosofia d’uso, a Youtube.

Cosa significa? Il sito offre una serie di contenuti gratuiti agli utenti andando a guadagnare mediante i banner pubblicitari o portando gli utenti ad acquistare il film completo. Internet ha offerto la possibilità di andare incontro ad una serie di clienti che prima per un motivo o per un altro non venivano raggiunti.

E’ necessario comprendere che in questo settore non ci sono scorciatoie quindi se state pensando di accedere a questo mercato dovrete fare molta attenzione non solo all’aspetto tecnico ma anche a quello legale.

Come vedremo più in là vi sono una serie di elementi che devono essere controllati per non ritrovarsi con l’attività chiusa magari dopo aver creato tutta l’infrastruttura. Perché in effetti non è sufficiente ottenere un ottimo servizio di hosting porno.

Bisogna quindi andare a cercare la propria nicchia perché quando nel mercato vi sono una serie di competitori quindi per ottenere degli ottimi risultati è necessario dover scegliere una o due categorie altrimenti le grandi piattaforme non ti daranno tregua.

Il settore adult ha ottenuto un grandissimo sviluppo tramite la rete portando ad un giro d’affari di oltre cento milioni di euro all’anno con le previsioni in costante crescita. Vi sono quindi una serie di siti hot e di tecnologie che possono essere adattati per questo particolare settore.

La rete nello specifico, mutuando le caratteristiche, è riuscita a modificare questo settore dapprima con il file sharing che ha portato ad una diffusione veloce ed anonima dei contenuti poi con la creazione delle varie piattaforme a pagamento l’hosting porno è cresciuto molto dando alla vita compagnie che sono diventate veri e propri colossi online.

È necessario a questo punto, rimanendo sempre nell’ottica di creare la propria attività, prendere in considerazione due importanti fenomeni sociali che sono derivati dalla nascita di internet: la liberazione del porno e lo sviluppo dell’amatoriale.

La rete è amata dagli utenti ma odiata da coloro che non hanno voluto o saputo aggiornarsi perché rappresenta una vera e propria onda di contenuti che vengono distribuiti anonimamente ed in alcuni casi gratuitamente.

Appare chiaro che acquistare un film pornografico online possa tutelare molto di più la riservatezza rispetto a vecchio acquisto del dvd o videocassetta, come accadeva qualche decade fa, in videoteca o in edicola. Naturalmente l’hosting porno rappresenta un elemento sostanziale per la fruizione di questo settore.

Ciò ha reso molto più semplice l’acquisto di questo materiale con introiti aumentati di molto. Come accennato in precedenza navighiamo in un mare quasi anonimo quindi è possibile liberarsi di tutti i tabù che prima ci costringevano per dar libero sfogo alla propria fantasia fino a farlo diventare una vera e propria industria, parliamo dell’amatoriale che porta ad una richiesta di hosting porno.

Vengono anche in questo caso messi a disposizione video porno molto spesso senza sceneggiatura e senza un “copione” cosa che in molti casi ai clienti piace poiché lo sentono meno adulterato portando quindi ad una nuova opportunità per l’hosting porno.

Nel corso degli anni la tecnologia si è evoluta proprio in funzione della pornografia come i betamax ed i vhs ma internet ha rotto tutte le barriere andando a portare a soluzioni sempre innovative grazie all’hosting porno. Bisogna comunque mettere in conto che prima dei sei o otto mesi prima di cominciare ad ottenere i primi guadagni.

L’industria del porno online: tre esempi da tenere in considerazione

L’importanza dell’industria del porno e la sua ricaduta sulle aziende che operano nell’itc, information tecnology communication, è davvero molto elevata. L’hosting porno rappresenta un punto in continua crescita.

L’aspetto dell’impatto che la pornografia online ha rispetto alla tecnologia è stato chiarito molto bene anche in un episodio di Silicon Valley, serie tv che parla delle vicissitudini di una giovane startup che cerca di avere il successo che le spetta, dove Intersite, azienda di pornografia online, propone a PiedPiper, la startup di compressione dei dati, di partecipare ad una gara con la End Frame per un contratto da venti milioni di dollari per la compressione dei file video senza perdita di qualità.

Sebbene sia una finzione cinematografica questa è la portata dei contratti che spesso vengono generati da queste compagnie. Si comprende quindi che non si può parlare di un’economia chiusa perché sono moltissime le aziende che ottengono vari progetti di collaborazione fino ad essere veramente essenziale.

Storicamente vi sono due grandi aziende che operano in questo settore: Pornhub e YouPorn che però devono lottare contro una crescente concorrenza dovuta ad una miriade di altri siti che propongono all’incirca prodotti simili.

Ritorniamo quindi al discorso accennato in precedenza e che sarà sviluppato in seguito: cerca una nicchia e fai di quella il tuo regno.

Se si naviga in un lago affollato l’unica cosa è possedere qualcosa che nessuno altro ha o che non è buono quanto il tuo in modo da poter rimanere sempre a galla.

Ma la tecnologia porta ad una serie continua di sfide perché è destinata a muoversi molto velocemente senza il minimo accenno di rallentamento. L’hosting porno è quindi in continuo mutamento fornendo un sistema sempre più moderno.

La nuova frontiera potrebbe proprio essere la realtà virtuale che è già un importante strumento per la fruizione dei contenuti video ma forse l’opportunità più importante arriva proprio dalle criptovalute perché mediante questo strumento è possibile ottenere un livello ancora più elevato di sicurezza ed anonimità.

Com’è possibile notare già da questi primi passi creare un’attività col porno è necessario prendere in considerazione una serie di importanti elementi che possono essere in grado di portare ad una serie di interessanti opportunità.

VR Porno e le prospettive per il futuro dell’hosting porno

Se si decide di creare una nuova azienda nel settore di contenuti per adulti è necessario essere sempre sul pezzo e magari proporre da subito tecnologie di ultima generazione proprio come la realtà virtuale della quale si è parlato in precedenza.

Per usufruire dei contenuti vr è necessario che gli utenti siano provvisti di un visore, anche una cardboard di Google, l’apparecchiatura per vedere i video di realtà virtuale come un computer oppure uno smartphone ed una connessione che possa supportare lo scambio di file anche di grandi dimensioni senza incorrere nei tanti odiati rallentamenti in fase di esecuzione.

Parlandi di hosting porno e visori per la realtà virtuale ed i migliori dispositivi sono attualmente l’Oculus Rift, il Samsung Gear VR, il PlayStation VR e l’HTC Vivo. Ve ne sono molti altri ma questi riescono ad offrire le migliori prestazioni in assoluto. Per ciò che concernono le applicazioni ognuno ha la sua specifica da reperire su Google Play.

Normalmente comunque questi dispositivi sono equipaggiati con un minimo di 4 GB di RAM e 64 GB di memoria di archiviazione. Questi prodotti riescono ad offrire una serie di caratteristiche tanto che viene migliorata molto la

L’hosting porno e le criptovalute una valida accoppiata per il settore adult

Il settore delle criptovalute è diventato fondamentale per l’economia mondiale tanto che ormai è diventato un vero e proprio strumento finanziario molto importante soprattutto se possono essere adoperate per acquistare un prodotto o un servizio. L’hosting porno e le criptovalute sono sempre di più legate. Sono molti i siti che accettano anche bitcoin, per esempio, oltre ai normali pagamenti.

Come creare siti porno? Prima di tutto comprendi bene ciò che vuoi fare per avere il migliore hosting porno in assoluto

Comprendi bene cosa vuoi fare in modo da poter poi optare poi per il migliore prodotto in assoluto. È necessario tenere presente che non per forza si deve creare un sito con video porno del tipo di pornhub ma è possibile creare una serie di piattaforme in modo tale da poter comunque realizzare il progetto che si aveva in mente. Vediamo nello specifico quali sono le piattaforme che possono essere create:

  • tipici tube: questi sono una serie di video adult sia gratuiti sia a pagamento. Molto spesso vi sono una serie di “assaggi” di film che poi possono essere acquistati o affittati nel sito con firma in calce. Anche in questo caso si va a prendere. Inoltre è necessario ricordare che vi sono una serie di pubblicità che concorrono alla creazione del profitto;
  • siti annunci hard: in questo caso si va a parlare di annunci particolari perché essendo molto esplicite vanno di per sé stessi incontro ad un certo tipo di utenti. Vi sono quindi delle tattiche particolari da eseguire in modo da poter garantire il massimo afflusso di utenti. In questo caso sono le affiliazioni che possono essere molto interessanti per ottenere importanti guadagni;
  • blog tema adult: possono essere di vario tipo non per forza pornografici ma anche riguardo argomenti sessuali e simili. Anche in questo caso vi sono vari modi per ottenere dei guadagni. Si può optare per la vendita di spazi per banner e per i contenuti sponsorizzati. In questo caso potrebbero anche non esserci contenuti particolarmente espliciti e softcore in modo che non si abbiano particolari problemi;
  • siti per la vendita di film o con contenuti a pagamento: in questo caso l’unico modo per guadagnare è la vendita dei prodotti quindi si dovrà prendere in considerazione la possibilità di effettuare una serie di operazioni per creare un buon livello di guadagni quindi è importante introdurre l’argomento del marketing.

Il marketing ed il posizionamento nei siti di con tematiche adult

Questo in effetti è un altro problema che dovrebbe essere preso nella massima attenzione in modo da non avere delle problematiche nel posizionamento.

Bisogna partire dal principio che vi sono davvero pochi siti che permettono di fare il link building eccetto quelli che trattano del medesimo argomento. È necessario che il link appartenga al medesimo argomento quindi sarà importante cercare siti affini ma che non siano bannati dal motore di ricerca oppure che non abbiano un certo tipo di link.

In questo settore non vi sono molte opportunità perché a volte pur di ottenere un migliore posizionamento è possibile che vengano adoperate tecniche dal cappello nero che potrebbero creare danni al vostro posizionamento.

Il posizionamento deve in pratica attirare del pubblico di nicchia quindi è normale che ci si basi su siti che parlano del medesimo argomento in modo tale che gli utenti che arrivano vanno ad eseguire l’azione che ci aspettiamo per produrre dei guadagni.

Inoltre non si dovrebbe mai dimenticare che c’è la possibilità del mercato anglofono che risulta essere decisamente più interessante. Creare un sito multilingua rimane comunque una buona opportunità.

Hosting porno “white label” conviene davvero?

Il termine white label è una sorta di prodotto preconfezionato che permette a chi decide di iniziare questo tipo di attività in modo da non avere problemi derivanti dalla creazione di una soluzione completa senza dover rischiare nemmeno un centesimo di tasca propria eccezion fatta per il marketing per l’hosting porno.

Il white label è però un vero e proprio rischio perché un sito preconfezionato potrebbe non essere molto utile per ottenere nuovi utenti. Inoltre si deve tenere in considerazione che essendo un sito simile a tanti altri si potrebbe avere un vero e proprio problema per il posizionamento online.

In effetti è sempre consigliabile rischiare forse un po’ più di denaro cercando comunque di offrire un servizio di altissima qualità ai propri utenti. In questo contesto l’hosting porno ha una grande importanza. Riuscire a creare una struttura nuova potrebbe attirare maggiormente l’attenzione degli utenti.

Quali sono gli elementi legali ai quali si deve tenere molta attenzione per l’hosting porno?

È importante non prendere in poca attenzione gli aspetti legali perché si va a parlare di argomenti che possono risultare non particolarmente tollerate dalle varie legislazioni in giro per il mondo.

Hosting Porno 2

Se si vuole cercare di ottenere il più possibile la propria attività con un pubblico decisamente ampio è necessario prima di tutto inserire il limite di età che dovrebbe bastare i 18 anni anche se per determinati paesi è necessario optare per i 21 anni per riuscire a non avere alcun tipo di problema.

Proprio in un contesto di difesa dei minori il legislatore ha deciso di imporre alcuni filtri, una sorta di parental control, anche abbastanza penalizzanti che possono essere tolti unicamente dall’utente dietro ad una richiesta specifica dell’utente.

Si sta navigando in acque abbastanza complicate quindi è importante tenersi informati riguardo questa materia in modo da non avere problemi seri una volta che tutto sarà pronto anche perché bisogna vedere quando sarà messa in pratica vi potrebbero essere ricorsi che andrebbero a modificare comunque sempre l’effettiva ricaduta sugli operatori del settore.

In tutti i casi è interessante comunque prendere in considerazione la possibilità di inserire una parte visibile unicamente per gli utenti registrati con delle preview esterne.

Hosting porno: come scegliere il migliore servizio per le proprie necessità?

Non tutti i servizi di hosting sono uguali perché ognuno è stato pensato per un obiettivo particolare quindi se non si segue questa regola si potrebbe incorrere in problemi una volta che il traffico dovesse cominciare ad aumentare si potrebbe andare incontro ad una serie di problemi inerenti il caricamento delle pagine fino alla caduta dell’intero sistema.

La cosa migliore quindi è prendere questa decisione con la massima attenzione in modo da non doversene pentire in un secondo momento offrendo un ottimo contratto di hosting porno.

Per questo motivo la scelta migliore è quella dei VPS, Virtual Private Server, o server dedicati in modo da poter da subito ottenere la potenza di calcolo necessaria per riuscire a supportare da subito prestazioni elevate andando a migliorare da subito il posizionamento sui motori di ricerca essendo questo un punto molto importante per scalare posizioni tra i risultati di ricerca.

Ciò accade essenzialmente perché le risorse non sono condivise ma dedicate con una struttura scalabile in modo da poter crescere facilmente una volta che la situazione comincerà a crescere.

Per concludere le caratteristiche di questo prodotto è necessario scegliere tra le soluzioni managed ed unmanaged. Nel primo caso si parla di una soluzioni in grado di offrire una serie di servizi molto importanti se non si è esperti oppure se non si ha voglia di metterci le mani. Si hanno in pratica a disposizione tutti gli elementi che possono creare da subito la propria piattaforma.

Hosting porno? Una buona scelta potrebbe essere il VPS di Supporthost

Tra i tanti che vengono proposti alla clientela il VPS di Supporthost è di certo il migliore perché il costo non molto elevato riesce ad offrire delle soluzioni tecniche molto interessanti. Vediamo nello specifico i due prodotti più importanti per l’hosting porno.

Hosting Porno 1

VPS Managed: tutte le caratteristiche

  • Cloud 1 Managed: al costo di 54 euro al mese, tasse incluse, è possibile usufruire di 2 VCPU sostenute da 4 GB di RAM con 40 GB di spazio su supporto SSD. Sono inoltre disponibili 20 Tb di traffico al mese per una velocità di 1 Gbit al secondo;
  • Cloud 2 Managed: il costo sale a 62 euro al mese con sempre le tasse incluse. Rispetto all’offerta precedente vengono raddoppiate la RAM e lo spazio che passano rispettivamente a 8 e 80 GB;
  • Cloud 3 Managed: in questo caso è necessario spendere poco meno di 73 euro con 4 VCPU supportata da 16 GB di RAM e 160 GB di memoria di archiviazione. Le altre caratteristiche sono uguali agli altri;
  • Cloud 4 Managed: il pacchetto include 8 VCPU supportato da 32 GB di RAM con 240 GB di memoria di archiviazione. Il costo è di 92,99 euro con le tasse incluse.

VPS Unmanaged: tutte le caratteristiche

In questo caso si va a parlare di un server completamente da prendere in mano ed organizzarselo da solo senza dover scendere a patti con gusti e l’opportunità di altri. Naturalmente è necessario tenere presente che prima di scegliere questo tipo di soluzione è necessario esser sicuri di avere tutte le conoscenze ed i strumenti per creare una buona opportunità. Un sicuro elemento positivo è il fatto che il costo di questo servizio costa molto meno rispetto al managed Vediamo quali sono le migliori opportunità che Supporthost ci mette a disposizione:

  • Cloud 1 UnManaged: il costo è di soli 12,99 euro al mese ed offre 2 VCPU supportate da 4 GB di RAM con spazio di archiviazione su SSD da 40 GB. Si offre inoltre 20 TB di traffico mensile ad una velocità di 1 Gbit al secondo;
  • Cloud 2 UnManaged: sono molto simili le specifiche tecniche eccezion fatta per la RAM che viene raddoppiata arrivando ad 8 GB con lo spazio di 80 GB sempre su supporto SSD. Il costo in questo caso è di 20.99 euro al mese comprese di tasse;
  • Cloud 3 UnManaged: le specifiche tecniche vengono raddoppiate potendo usufruire 4 VCPU con 16 GB di memoria e 160 GB di memoria di archiviazione. In questo caso il costo arriva a 30.99 euro tasse incluse;
  • Cloud 4 UnManaged: al costo di 50,99 euro, sempre tasse incluse, si hanno a disposizione 32 GB di RAM e 240 GB di memoria di archiviazione che permettono di sfruttare a pieno le 8 VCPU.

I Server Dedicati di Supporthost sono un’ottima opportunità per le aziende

In effetti si parla di soluzioni molto simili alle precedenti se non fosse per il fatto che si hanno a disposizione delle specifiche davvero molto interessanti compreso il pieno controllo della macchina.

Non si parla quindi di una frazione di processore ma una vera e propria opportunità di avere a disposizione tutti i vari elementi dei prodotti.

Queste offerte hanno in comune la possibilità di vedere attivo il server in massimo due ore, 1 Gbit al secondo di banda passante, il traffico illimitato, il cPanel SOLO, l’installatore di script e la possibilità di avere ben 100GB per il Disaster Recovery in modo da poter tenere i propri dati sempre al sicuro.

Hosting Porno

Tutte le soluzioni, da come si può notare dalla presenza del cPanel, sono pienamente managed. Vediamo quali sono i prodotti che vengono offerti agli utenti:

  • Dedi 1: il processore è un Intel® Core™ i7-6700 Quad-Core Skylake supportato da 64 GB di RAM e 1 TB di spazio di archiviazione che viene organizzato in due dischi di tipo NVMe SSD. Il costo è di 128 euro al mese;
  • Dedi 2: in questo caso troviamo un ottimo processore Intel® Core™ i9-9900K Octa-Core Coffee Lake e se la RAM rimane uguale al Dedi1, quindi 64 GB, ma viene raddoppiata la memoria di archiviazione arrivando a due dischi NVMe SSD da 1 TB ciascuno per un totale di 2 TB. Il costo è di 158 euro al mese;
  • Dedi 3: quest’ultima opzione va a modificare completamente quelli che sono i due precedenti sia per il tipo di modello del processore sia per la tecnologia della RAM e della memoria di archiviazione. Il processore infatti è un AMD Ryzen 9 3900 12 Cores “Matisse” (Zen2) supportato da 128 GB DDR4 ECC RAM. La memoria di archiviazione è di due dischi da 1.92 TB con tecnologia NVMe SSD Datacenter Edition. Il costo è di 178 euro al mese.

Perché scegliere i prodotti offerti da Supporthost?

Si è parlato in precedenza che l’hosting porno deve avere delle caratteristiche decisamente importanti per riuscire a ottenere degli ottimi risultati.

Questo perché si va a parlare di battere una concorrenza decisamente agguerrita che possiede importanti piattaforme online ma che possono essere facilmente eguagliate anche con i server dedicati Supporthost ma c’è un altro problema che potrebbe essere abbastanza serio e che purtroppo non sempre viene preso nella giusta attenzione.

La maggioranza di queste piattaforme sono nate per mettere in condivisione dei file video che per definizione possono essere decisamente pesanti. Parlando di hosting porno bisogna tenere presente che il livello dei video sempre aggiornati significa dover supportare dei formati decisamente pesanti che potrebbero, se non sufficientemente supportanti andare a creare dei problemi anche abbastanza seri. Avere un server dedicato o un VPS di un certo livello rimane quindi la scelta migliore.

Supporthost è in grado di offrire un ottimo rapporto qualità prezzo e sono inoltre facilmente aggiornabili e scalabili riuscendo in questo modo di far crescere la propria attività sotto tutti i punti di vista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *