Trucchi SEO

I migliori trucchi SEO per migliorare l’indicizzazione

Dopo aver acquistato un piano hosting, come quelli professionali WordPress di SupportHost, e dopo aver pubblicato tutti i contenuti, è fondamentale dedicarsi all’ottimizzazione SEO affinché il sito venga trovato e visitato dagli utenti di tutto il mondo. Infatti, un buon progetto web che non si trova facilmente sui motori di ricerca e che registra pochissime visite, equivale nella pratica a non averlo.

Chi fa SEO a livello professionale analizza e studia continuamente i motori di ricerca e i metodi di indicizzazione, che permettono al sito web di raggiungere le prime posizioni nei risultati. In questa guida vediamo però alcuni trucchi che anche i meno esperti possono applicare al proprio sito.

Approfondisci

Conoscere la scadenza del dominio

Come controlalre la scadenza del tuo dominio e quando conviene trasferirlo

Trasferire un dominio a volte potrebbe risultare l’unica soluzione per dare una svolta al proprio sito internet. Infatti, con il passare del tempo, il vostro progetto online potrebbe richiedere caratteristiche più performanti dovute ad un incremento di visite e dati. I migliori provider, come SupportHost, offrono in tutti i piani hosting il trasferimento gratuito. Approfondisci

Backup e Disaster Recovery

Disaster Recovey e Backup

Sempre più spesso nei vari forum dedicati, si trovano richieste di utenti che chiedono informazioni su come recuperare il sito dopo un non ben definito danno che ha compromesso se non distrutto interi portali. Ogni sito web, anche se piccolo, dovrebbe implementare durante la fase di creazione un metodo per salvare tutti i dati e recuperarli in caso di problemi più o meno gravi.

I vari provider offrono soluzioni sempre più robuste e performanti, come i dischi SSD compresi in tutti i piani hosting di SupportHost, ma a volte la causa del “disastro” potrebbe essere causata dallo stesso web design, per cui è importante se non vitale avere sempre una copia disponibile.

Approfondisci

Esporta database MySQL

Come ottimizzare MySQL per le performance

Migliorare le performance del database MySQL significa ottimizzare i tempi di risposta e quindi migliorare il funzionamento del sito e ridurre il caricamento delle pagine. Soprattutto se il sito è basato su un CMS come WordPress cercare di ridurre i tempi di visualizzazione, oltre a rendere migliore la user Experience, garantisce un miglior posizionamento su Google; infatti la velocità di caricamento è uno dei principali parametri per la classificazione nei motori di ricerca. Ottimizzare un database non è un’operazione complicata, basta seguire alcune raccomandazioni prima di modificare il contenuto. Approfondisci