Skip to main content
recensioni register

recensioni register

Register.it è uno dei più noti provider di servizi online presenti sul mercato facente parte del gruppo Dada (un gruppo di oltre 520 mila aziende clienti e più di 1,7 milioni di domini gestiti) che opera nel settore della fornitura di servizi di registrazione domini, hosting, protezione del brand e pubblicità in rete ormai da molti anni. Recensioni register di hostingeserver

Come se non bastasse, si tratta del primo operatore italiano accreditato ICANN.

Register.it, reperibile al sito http://www.register.it/index.html, offre una serie di servizi dediti al web service a 360 gradi.

Si va dalla gestione dei domini, servizi email, Pec e fatturazione elettronica, hosting, realizzazione e gestione di siti web, sistemi di sicurezza più un servizio di assistenza web marketing per una miglioria delle “prestazioni” del nostro portale.

Insomma, tanta carne al fuoco con l’imbarazzo della scelta!

I numeri sono il suo biglietto da visita: con oltre 1.400.000 domini registrati in oltre 180 estensioni, 1.000.000 di email gestite, 500.000 siti web ospitati e circa 450.000 clienti, Register.it si eleva nell’Olimpo dei web provider.

Ma andiamo ad analizzare i prodotti che l’hanno reso celebre.

Register.it offre un servizio hosting piuttosto completo per tutte le esigenze.

Tre i piani proposti dall’azienda:

1) Hosting Linux

2) Hosting Windows

3) Hosting Reseller

Recensioni register hosting linux e windows

I primi due comprendono tre tipi di abbonamenti che vanno da un livello base sino ad arrivare ad uno più professionale pur differenziandosi non solo nei dettagli ma anche nei prezzi:

– Smart (4,57 euro al mese per entrambi)

– Advanced (6 euro al mese per Linux; 9,87 al mese per Windows)

– Enterprise (14 euro al mese per Linux; 16,97 euro per Windows)

Register.it

Recensioni register hosting reseller

Il terzo, invece, comprende quattro pacchetti:

– Silver (19,97 euro al mese)

– Gold (29,97 euro al mese)

– Platinum (39,97 euro al mese)

– Diamond (49,97 euro al mese)

I pacchetti Hosting Linux e Windows oltre alle differenze di prezzo, presentano anche diversità in fatto di servizi. Il motivo risiede nel fatto che trattasi di due prodotti sviluppati su due piattaforme differenti; da qui la necessità di prendere strade diverse comunque indirizzate verso un unico obiettivo.

Hosting Linux è utile in caso di realizzazione di un sito o blog, sviluppato sfruttando le caratteristiche di WordPress o altri CMS.

Hosting Windows è perfettamente compatibile con i linguaggi di programmazione come .NET o ASP ma anche PHP, NodeJS o Python.

Quindi, tirando le somme, possiamo affermare che entrambi i prodotti si equivalgono.

Discorso a parte merita il pacchetto Hosting Reseller.

Questo abbonamento è dedicato esclusivamente al mondo del business dove i rivenditori fanno da padroni.

Si tratta di pacchetti hosting “dopati” con generosi dosi di spazio web, traffico mensile e domini illimitati.

Ma la vera novità risiede nel cPanel. Si tratta di un pannello di controllo in grado di gestire a 360 gradi la propria attività. Quindi gestione dei domini e reindirizzazione, personalizzazione PHP, gestione database e backup dedicati ed, infine, la possibilità di stilare statistiche.

Grazie a questo pacchetto sarà possibile creare piani di hosting personalizzati e gestire più siti, nostri o appartenenti a potenziali clienti.

Affinché i clienti siano sicuri del loro acquisto, Register.it regala 60 giorni di prova gratuiti mediante utilizzo dei propri domini. In questo modo sarà possibile testare le potenzialità della piattaforma prima di lanciare il proprio sito internet.

Register.it mette a disposizione anche un piano offerte dedicato ai Server.

Si parla di Server Virtuali e Server Dedicati. Ovviamente per entrambi sono disponibili più tipi di server già configurati più la possibilità di scegliere tra sistemi Windows e Linux.

Ma non è tutto. Il provider tiene a cuore la sicurezza dei suoi clienti. Per questo motivo, grazie ai sistemi Failover e Load Balancing, non si correrà il rischio perdere le informazioni e di bilanciare il carico dei dati tra i diversi server.

Ottimi anche i livelli di uptime i quali si aggirano attorno al 99%; una garanzia!

Tirando le somme possiamo affermare che si tratta di un provider completo ed efficace, supportato da un sito ben strutturato e facilmente intuibile.

Di sicuro non sono un punto a suo favore il costo delle offerte: più care rispetto alla concorrenza.

Bocciato anche il servizio di assistenza: troppo lento nel fornire le risposte.

Rimane, comunque, un punto di riferimento nel suo settore!

Questo è quanto per la nostra rubrica recensioni register per oggi